Avere un figlio è un atto d’amore o di egoismo?

Guida Guida

Perché chi sceglie di avere figli non è migliore di chi non ne ha, e viceversa.  

Perché chi sceglie di avere figli non è migliore di chi non ne ha, e viceversa.  
Ti potrebbero interessare

Quando eravamo piccoli, probabilmente, sognavamo di raggiungere il grande "scopo" che i nostri genitori, forse inconsciamente, ci avevano venduto benissimo: fare dei figli e avere una famiglia tutta nostra. Crescendo, quello che sembrava un tassello necessario, inizia a non trovare una collocazione nel grande quadro che si è stati in grado di dipingere fino a quel momento.


Avere figli: è un atto d'amore o di egoismo?

Voglio davvero avere dei figli o lo sto facendo per non deludere le aspettative dei miei genitori? Alcuni di noi si sono resi conto che non era questo il sogno che avevano intenzione di realizzare. Pur non avendo ancora le idee chiare su cosa aspettarsi dalla propria vita, sono molte le persone che non intendono fermarsi per rendere conto agli altri delle proprie scelte, soprattutto quando queste ultime riguardano la genitorialità e la ricerca di un figlio.  

Foto: Dean Drobot-123RF

Avere un figlio è davvero un atto d’amore? Non è forse la forma più alta di egoismo quella di plasmare la vita di qualcuno a propria immagine e somiglianza? Per poi pretendere, alla fine, che lui faccia lo stesso con qualcun altro? La verità è che chi sceglie di non avere figli non è migliore di chi non ne ha, e viceversa. Perché, in fondo, nessuno ha il diritto di giudicare le scelte degli altri, di credersi migliore, di sentirsi in dovere di stabilire cosa è giusto fare e cosa no.

Una scelta intima e personale, non giudicabile

Avere un figlio è una scelta di vita. Una scelta intima, ponderata, desiderata, travagliata, motivata dalle ragioni più diverse, che riguardano la vita di una persona o di una coppia, etero o gay che sia. E nessun altro. 

Perché la vita ha il senso che decidiamo di darle noi con le nostre azioni e con i nostri pensieri: e se per alcuni quel senso ha le fattezze di un bebè in arrivo, per altri potrebbe essere un viaggio, un nuovo amore, una passione che coltiva da tempo e che riesce a farlo sentire vivo.

Foto apertura:  Evgeny Atamanenko-123RF

SEGUICI