Attrazione fisica: come interpretare i segnali maschili

Guida Guida

Come faccio a capire se lui è attratto da me? Ecco alcuni segnali inequivocabili. 

Come faccio a capire se lui è attratto da me? Ecco alcuni segnali inequivocabili. 
Ti potrebbero interessare

L’attrazione fisica è in genere (ma non necessariamente) la fase che precede l’innamoramento: avete presente i primi tempi, no? Quelli in cui amore e odio sono sentimenti che non popolano ancora il rapporto che sta nascendo con l’altra persona e non si ha alcun bisogno di recuperare l’attrazione, come con gli ex o con i mariti. Quella che si prova è infatti un’attrazione magnetica, talmente forte da portarci a dover scomodare persino la fisica quantistica. Ma quali sono i segnali che ci fanno capire che un uomo è attratto da noi? Ecco qualche consiglio utile per provare a interpretarli.

Attrazione fisica e linguaggio del corpo maschile 

Se un uomo è attratto da una donna, c’è una sola cosa da fare per averne la certezza: decifrare il suo linguaggio del corpo perché se con le parole potrà essere in grado di mentire, quello che i gesti e i comportamenti fisici stanno comunicando in modo inconsapevole potrebbe significare ben altro. Sono diverse le parti del corpo alle quali bisognerà fare attenzione al fine di trovare i segnali che dimostrano in modo inequivocabile la sua attrazione dei vostri confronti: dagli occhi alle mani, dalle gambe ai piedi, siete pronte ad aguzzare la vista e a prendere nota di ciò che avete di fronte? Iniziamo!

Gli piaccio? I segnali maschili dell'attrazione fisica 

Lo psicologo Arthur Aron ha affermato che ci vogliono tra i 90 secondi e i 4 minuti per capire se piacete a un uomo oppure no. Più di ciò che dice, è il modo in cui si muove mentre parla e il suo tono di voce a dare la certezza del suo interesse. Quali sono dunque le parti del suo corpo alle quali si dovrebbe prestare maggiore attenzione per capire cosa prova nei nostri confronti? Scopriamole insieme nei prossimi punti

Gli occhi

Dagli occhi di una persona si dovrebbero capire davvero tantissime cose, ecco perché prima di tutto è bene guardare le sue pupille: se sono dilatate, allora prova attrazione fisica o interesse verso di voi. Se mentre parlate vi guarda le labbra, è perché non vede l’ora di baciarvi. Se riesce inoltre a sostenere il vostro sguardo, senza distoglierlo, allora be’, potrebbe anche provare qualcosa che non sia mera attrazione fisica. Provate a dare anche un’occhiata alle sopracciglia:

  • se le aggrotta, vuol dire che è molto incuriosito e sta cercando di capirvi al meglio;
  • se le solleva, potrebbe essere particolarmente sorpreso da voi.

Il viso

L’attrazione di un uomo passa ovviamente anche attraverso il viso: se continua a toccarlo in vostra presenza, stuzzicando soprattutto guance, mento, labbra, orecchie, e anche i capelli, siete proprio voi a provocargli questa reazione perché gli piacete. Se poi si tocca anche la barba, vuol dire che ha tantissima voglia di baciarvi.

Gambe e piedi

C’è un episodio di New Girl nel quale Jess guarda i piedi di Nick per capire se lui prova attrazione verso di lei. Il motivo? A quanto pare, l’uomo punta i piedi verso ciò che desidera: provate a farci caso e a vedere verso quale direzione sono rivolti quelli di lui. Per quanto riguarda le gambe, invece, bisognerebbe guardare il modo in cui lui è seduto:

  • le gambe incrociate o accavallate indicano in genere un atteggiamento di chiusura;
  • le gambe aperte sono invece sinonimo di desiderio: sta cercando di farsi notare, di avere la vostra attenzione.

Braccia e mani

Anche gli arti superiori fanno la loro parte nell’analisi del linguaggio del corpo maschile:

  • le braccia conserte o incrociate indicano chiusura, come nel caso delle gambe;
  • se si accarezza l’avambraccio, dovrebbe essere attratto da voi;
  • se lo vedete gesticolare molto con le mani, ha una grandissima attrazione verso di voi;
  • se mette le mani sui fianchi, in tasca, sulla nuca o dietro la schiena, nutre un forte interesse;
  • se, addirittura, si mette a giocare con gli oggetti che trova nelle vicinanze, dall’accendino al bicchiere sul tavolo, be’, allora potrebbe avere anche molta voglia di portarvi a letto.

Oltre al linguaggio fisico, c’è un altro elemento che può essere interpretato in un unico modo: se un uomo vi prende in giro, non vi sta deridendo. Significa che è praticamente cotto a puntino. Quindi non dovete affatto prendervela, anzi… dovreste stappare la bottiglia che conservavate da tempo! Se poi sorride spesso e alza il tono della voce… è fatta: credetemi, è pazzo di voi.

Foto apertura: langstrup-123RF

SEGUICI