7 miti da sfatare sul matrimonio

Classifica Classifica

Quello che pensiamo sul matrimonio è vero o siamo solo influenzati da ciò che dice chi ci sta intorno? Ecco i luoghi comuni più diffusi.

L’abito bianco, i confetti, le bomboniere, tanti invitati, il pranzo, il menù, la scelta del fotografo, la location per le foto, chiesa o comune? Sono solo alcuni dei pensieri che inizieranno a infestare la vostra mente quando deciderete che sarà arrivato il momento di mettere quell’anello al dito. E dire: “Prendo te… finché divorzio non ci separi”.

Ma tutto quello che pensiamo sul matrimonio è vero o ci sono un po’ di stereotipi sull’argomento che i nostri genitori e suoceri continuano a inculcarci nella speranza di diventare nonni il prima possibile?

Ho pensato un po’ a quelli che per me sono i luoghi comuni più diffusi sul matrimonio. Li elenco in questi 7 punti e dopo questa bella boccata d’ansia, esco un po’ a prendere una boccata d’aria!

1. Il coronamento di un sogno

via GIPHY

Il sogno di chi? Vostro o di vostra madre? Il matrimonio non può essere semplicemente il coronamento del vostro sogno: può essere uno dei tanti desideri che volete realizzare. Uno, se lo volete sul serio, e due, se a desiderarlo siete voi e non qualcun altro al posto vostro.

2. Se non ti sposi sei uno sfigato

via GIPHY

In fondo, agli occhi di una parte della società è proprio così: se non arrivi all’altare (possibilmente entro una certa età) allora sei un fallito. Ancora peggio di un nullafacente disoccupato che vive con i genitori a 46 anni. Peccato esista anche l’ipotesi di non sposarsi per scelta.

3. Se ti sposi è perché vuoi avere figli

via GIPHY

Come se il matrimonio fosse la condizione tassativa e doverosa per poter dare al proprio utero l’autorizzazione di procreare. Non vorrei dirvelo, ma siamo nel 2018…

4. Moglie, mamma… e casalinga

via GIPHY

Ebbene sì. C’è chi ancora immagina che la fine della donna (una fine giusta, tutto sommato) sia quella di passare le giornate tra ricette, pulizia e cura dei figli. Mai sentito parlare si parità dei sessi e congedo di paternità? Serve un aggiornamento.

5. Se ti sposi sei una persona seria

via GIPHY

L’altra faccia della medaglia del punto tre: il matrimonio è il tuo momento di rivalsa sociale. Quello in cui dimostri al mondo di valere qualcosa. Mica lo hanno già fatto due lauree, un lavoro che ti piace e l’indipendenza economica a 25 anni…

6. Addio vita sociale

via GIPHY

Se ti sposi non vedi più gli amici. No, le cose non vanno esattamente così. Se decidi di non vedere più gli amici, allora li saluti per sempre. Indipendentemente dal fatto che sulla tua carta d’indetità ci sia scritto libero o sposato. 

7. Il matrimonio è la fine del sesso

via GIPHY

Non è lo stato matrimoniale a rappresentare il capolinea della passione. Sono gli anni, la trascuratezza, l’abitudine, il dare per scontato l’altro. Tutte quelle cose che ci fanno vedere quello che un tempo era il nostro oggetto del desiderio come un soprammobile messo lì solo per farci compagnia.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI