Sessualità

Pene grosso: conta più la larghezza o la lunghezza?

Le dimensioni del pene sono davvero importanti? Cerchiamo di capire insieme come stanno realmente le cose.  

Le dimensioni del pene sono davvero importanti? Cerchiamo di capire insieme come stanno realmente le cose.  

Dimensioni del pene: sono mai state un problema per voi? Ritenete che debba esistere una misura minima del pene? Vi è mai capitato di fare sesso con un pene grande o, al contrario, di beccare a letto un uomo con un micropene?

Partendo da queste domande, cercheremo di dare una risposta a uno dei temi più dibattuti di sempre, parlando di circonferenza media e di dimensioni standard del pene: ma conta di più la larghezza o la lunghezza?

Quanto contano le dimensioni del pene? 

Se è noto che i maschi si vantino delle loro performance sessuali, è anche vero che le donne parlino di come sono i loro uomini a letto e sì, il tema dimensioni non viene affatto lasciato in disparte. È anche vero che le donne innamorate hanno la tendenza a soprassedere sulle misure del pene, perché non è l’unico elemento che si sta cercando in una relazione.

Le cose cambiano quando, a una certa età e dopo diverse delusioni amorose, il sesso senza amore diventa un’ipotesi plausibile e le dimensioni iniziano ad avere un certo peso, al punto che alcune arrivano anche a dare dei voti ai peni dei loro partner sessuali.

La lunghezza media del pene in erezione: 13 cm? 

I peni non sono tutti uguali, ma generalmente il pene di un uomo smette di crescere intorno ai 16-17 anni, quando raggiunge una lunghezza media a riposo di 9-10 cm. A riposo una vagina è lunga circa 8 cm, ma nel momento in cui viene stimolata dall’eccitazione può raggiungere le dimensioni di 10 cm.

In media, nel mondo, il pene ha una lunghezza di 13 cm che può variare a seconda del Paese. Nello specifico:

  • in Italia, Svezia, Norvegia, Ungheria, Messico e Sudafrica, le dimensioni del pene medie sono comprese tra i 14,7 e i 16,1 cm;
  • in Paesi quali Nigeria, Camerun, Gabon, Congo e Angola, invece, la media va dai 16,1 cm ai 17,9 cm;
  • in India e nel Sud-Est Asiatico la media è di circa 9-10 cm.

Come misurare la lunghezza del pene 

Per misurare la lunghezza del pene basta utilizzare un righello partendo dall’osso pubico fino alla punta del glande, considerando che le dimensioni cambieranno tra pene a riposo e pene in erezione.

Come allungare il pene 

Gli uomini insoddisfatti del proprio pene possono scegliere di fare una falloplastica di allungamento, ovvero un’operazione che permette di allungare il pene dai 2 ai 5 centimetri.

Qual è la larghezza media del pene? 

Da uno studio pubblicato sul British Journal of Urology International emerge che la circonferenza media del pene è di 9,13 cm quando l’organo è a riposo e di 11,66 cm quando è in erezione.

Dà più piacere un pene più lungo o più largo? 

Per rispondere a questa domanda, ritorniamo alle dimensioni medie della vagina che abbiamo citato in apertura: un pene troppo lungo potrebbe essere un problema durante la penetrazione in quanto potrebbe risultare quasi doloroso, arrivando a toccare involontariamente la cervice.

Un pene grosso, invece, potrebbe avere dei vantaggi in quanto sarebbe in grado di far provare sensazioni più forti al contatto con le pareti della vagina, che nella parte esterna è ricchissima di terminazioni nervose, molto sensibili alla pressione esercitata dal pene.

Ad ogni modo, partendo dal presupposto che la maggior parte delle donne raggiunge l’orgasmo attraverso la stimolazione del clitoride e non con la mera penetrazione, in realtà più che prendere il righello per misurare il suo pene, sarebbe meglio accertarsi che sappia esattamente dove si trova il clitoride.

Foto apertura:  yekatseryna - 123RF