Eiaculazione femminile: tecniche per stimolarla

Guida Guida

Lo squirting, questo sconosciuto: qualche consiglio per diventare esperte di eiaculazione femminile.  

L’eiaculazione femminile è entrata già da tempo nei nostri dizionari con la diffusione del termine squirting (parola inglese che significa proprio “schizzare”): ora è giunto il momento di farla entrare nelle nostre vite.

Se fino ad oggi avete creduto che l’eiaculazione femminile fosse solo uno stereotipo da professionista del porno o un dono che l’amica di turno aveva ricevuto dal cielo, vi stavate sbagliando di grosso. Tutte le donne possono eiuculare e vi spieghiamo il perché!

Eiacualzione femminile, questa sconosciuta

via GIPHY

Lo squirting è un tipo di orgasmo femminile che tutte possono imparare a raggiungere. Prima di tutto è necessario liberare la mente da tutti i preconcetti che l’hanno offuscata fino a questo momento, e poi bisogna iniziare a conoscere zone del proprio corpo delle quali non si immaginava neanche l’esistenza, ma che potrebbero diventare le vostre migliori amiche nel giro di poco. 

Ma cos’è, in pratica, l’eiaculazione femminile? Si tratta di un tipo di orgasmo in cui la donna viene dall’uretra. Il liquido emesso non è urina e non viene fuori con l’intensità e i getti che di solito si vedono nei film porno (anche se questo punto varia indubbiamente da donna a donna).

Consigli pratici per l'eiaculazione femminile

via GIPHY

Come avviene lo squirting? Attraverso la stimolazione delle ghiandole di Skene, conosciute anche come prostata femminile. Una volta iniziata la stimolazione, le donne hanno la sensazione di dover andare in bagno, come se dovessero urinare. La paura che ciò possa realmente accadere provoca la contrazione dei muscoli pelvici durante l’orgasmo: di conseguenza non si eiacula, anche se si raggunge l'orgasmo.

Il primo passo da compiere è quello di abituarsi a questa sensazione e "spingere verso l'esterno", come se si dovesse urinare. Per poter permettere ai muscoli pelvici di rilassarsi bisogna lasciarsi andare del tutto. Ecco altri passaggi fondamentali a proposito di eiaculazione femminile:

  • i preliminari sono importanti: mai dimenticare di stimolare la clitoride e le altre zone erogene che contribuiscono ad aumentare il livello di eccitazione
  • l’uretra è collocata poco più in basso rispetto alla clitoride: quello che bisogna fare è iniziare a stimolare la spugna uretrale (come suggerisce il nome, è una zona spugnosa) con uno o due dita, per esempio con medio e anulare
  • per quanto riguarda il movimento da seguire, si consiglia di muovere le dita verso il basso e verso l’alto, variando progressivamente la velocità di esecuzione e l’intensità
  • a questo punto, una volta trovato il punto giusto da stimolare dovrebbe accadere l’inaspettato… in bocca al lupo!
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI