Come fare un massaggio sensuale al partner

Guida Guida

Per riscaldare l'intimità di coppia non serve ricorrere a chissà che pratica: impara a fare un piacevole massaggio erotico al tuo lui.

Per vivere l'intimità in modo appagante, a volte non guasta introdurre qualche nuova abitudine nella coppia. Un'idea per sentirsi vicini al partner e per scaldare l'atmosfera può essere il massaggio: sensuale e fatto nel modo giusto.
Impariamo a fare un massaggio ad alto tasso erotico al proprio partner.

Per fare un massaggio di questo tipo non occorre molto: bastano la giusta atmosfera, un olio profumato (della sua essenza preferita) e i movimenti giusti.

Fai così:

- Scegli il dove: ovvero in camera vostra o dove vi sentite più comodi; crea l'atmosfera con una luce soffusa, candele profumate e una musica lieve in sottofondo. Sono bandite tutte le distrazioni, dalla tv alla suoneria del telefonino.

- Intiepidisci l'olio profumato prima di toccare il partner, scaldandolo anche tra le mani.

- Passiamo alla tecnica: questo tipo di massaggio si concentra su collo, schiena e zona lombare. Mantenendo il partner a pancia in giù, siediti al suo fianco e inizia a massaggiarlo partendo dalla parte alta dei glutei, salendo lentamente verso le spalle.

Come: ciò che crea sensualità in questo gesto è la pressione delle mani sul corpo, la variazione di questa. Muoviti quindi in modo regolare per brevi istanti, per poi cambiare leggermente il movimento rendendolo sempre più energico.

- Concentra il massaggio sulla schiena ma non sulla colonna vertebrale, bensì verso l'esterno oltre che alla base del collo (in linea con l'attaccatura dei capelli).

Come: la chiave del movimento, oltre alla pressione, è lo "scivolare" sulla pelle dell'altro, ovvero far scorrere le mani in modo fluido, molto morbido.

Dopo i primi gesti basilari, libera la fantasia e intensifica il massaggio: indubbiamente l'atmosfera sarà già alle stelle.

 

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI