Vita di coppia

Unicorn Hunting: cos'è e perché è diverso dal poliamore

Cosa significa Unicorn Hunting? Quali sono i suoi pro e contro? Scopriamolo insieme, analizzando anche la differenza con il poliamore. 

Cosa significa Unicorn Hunting? Quali sono i suoi pro e contro? Scopriamolo insieme, analizzando anche la differenza con il poliamore. 

Vi è mai capitato di sentire parlare di Unicorn Hunting? Non si tratta di una nuova serie TV alla Game of Thrones, ma di una nuova tendenza che riguarda le relazioni sessuali.

Se la caccia all’unicorno vi ha fatto venire almeno un po’ di curiosità, continuate a leggere questo articolo per scoprire di cosa si tratta. 

Cos'è l'unicorn hunting?

Cos'è l'unicorn huntingFoto: diego_cervo/123RF

Unicorn Hunting significa, letteralmente, cacciare l'unicorno. In cosa consiste di preciso questa caccia e chi sono i cacciatori di unicorni?

Nella pratica, si tratta di quando una coppia eterosessuale va alla ricerca di un’altra persona - che di solito è una donna bisessuale - da inserire nel rapporto per fare sesso a tre. La ragazza in questione viene chiamata in gergo unicorno perché non è così semplice trovare qualcuno disposto a fare un threesome con una coppia, quindi viene in un certo senso considerata una vera e propria creatura mitologica.

Le differenze col poliamore 

L’Unicorn Hunting è una situazione ben diversa da quella che si manifesta nel poliamore. In primo luogo perché nel poliamore non ci sono differenze di genere, quindi possono instaurarsi relazioni di diverso tipo, tra partner che hanno orientamenti sessuali e identità di genere differenti.

Ci potranno dunque essere storie di sesso a 3 tra:

  • 3 donne o 3 uomini gay;
  • uomini e donne transgender;
  • una donna e due uomini omosessuali, e così via: le combinazioni potranno essere davvero tante.

Una seconda, ma fondamentale, differenza ha invece a che fare con il fatto che il poliamore presupponga una relazione stabile tra le persone che scelgono di portare avanti questo tipo di legame. Non si tratta, dunque, di un esperimento sessuale o dell’avventura di una notte per combattere la monotonia dei rapporti.

Le caratteristiche che deve avere l'unicorno 

L’unicorno, come anticipato nelle righe iniziali, deve essere una ragazza (o un ragazzo) bisessuale, che possa dunque divertirsi sia con l’uomo sia con la donna nel corso del rapporto a tre. Deve trattarsi, inoltre, di una persona non intenzionata a fare sul serio, quindi che non cerca legami affettivi con i membri della coppia eterosessuale. Una delle conseguenze dell’Unicorn Hunting consiste nel fatto che l’unicorno venga ipersessualizzato e trattato come un oggetto sessuale.

Unicorn Hunting: è un bene o un male per la relazione?

L’Unicorn Hunting è un’esperienza che può comportare alcuni vantaggi: per esempio, l’uomo potrà realizzare il suo sogno di avere due donne senza essere nella posizione di traditore. A conti fatti, però, potrebbero insorgere diversi problemi per la relazione. 

Provare un rapporto a tre potrebbe rendere il sesso a due noioso e portare la coppia a ritrovarsi nella condizione di non poterne più fare a meno. In più, si rischia veramente di trattare un’altra persona come se fosse un giocattolo erotico, solo per il piacere di soddisfare le proprie pulsioni sessuali e le proprie fantasie. A ciò si aggiunge anche il fatto che il rapporto sessuale non sia inclusivo, ma che porti a scegliere un terzo elemento solo sulla base del suo orientamento sessuale. Divertente, sì, ma alla fine, la caccia, è abbastanza misera.

Foto apertura: avemario/123RF