Come capire se il partner è bugiardo

Guida Guida

Le bugie, si sa, hanno le gambe corte. Ma hanno anche il potere di ferire molto, soprattutto quando la persona incline alla menzogna è il proprio partner. Scopriamo come comportarsi se lui è un bugiardo.

Le bugie, si sa, hanno le gambe corte. Ma hanno anche il potere di ferire molto, soprattutto quando la persona incline alla menzogna è il proprio partner. Scopriamo come comportarsi se lui è un bugiardo.

Uno dei volti più brutti dell'amore? La menzogna. Spesso all'interno della coppia si insinua la bugia che, quando viene a galla, provoca sempre delusione e perdita di fiducia nell'altro. Certo, esistono anche le bugie bianche che, il più delle volte, sono innocue (ma non sempre): ma non sono queste le menzogne dalle quali dobbiamo difendere noi stesse e il rapporto di coppia. 

Il tuo partner ti mente? Ecco come capirlo

Il famoso detto è vero: le bugie hanno le gambe corte veramente, perché se si sa come farlo, mascherarle non è complicato. Eppure, bugia dopo bugia, il rapporto di coppia potrebbe incrinarsi, mettendo a rischio la relazione. Cominciamo quindi a capire se lui ci sta mentendo e, solo successivamente, scopriamone le motivazioni e parliamone con lui. 

Spiegazioni vaghe e sintetiche

Chi mente tende a dire il meno possibile: gli fai una domanda specifica, ad esempio su una telefonata che ha ricevuto o su un ritardo nel venirti a prendere la sera; se le motivazioni saranno vaghe e molto concise, allora le probabilità che lui stia mentendo saranno numerose.

Attenzione: solitamente si crede che i bugiardi siano coloro che "farciscono" i racconti con moltissimi dettagli. In realtà non è così ma esattamente l'opposto. Per non tradirsi, chi mente tende a dire poco, altrimenti troppi dettagli rischiano di non essere ricordati in caso di evenienza.

Giustificazioni e coda di paglia

Si giustifica: quando una persona tende a giustificarsi spesso significa che si sente sotto accusa. Ma significa, soprattutto, che ha dei motivi validi per essere messo sotto tale accusa. Occhio quindi a chi tende a mettere subito le mani avanti.

bugia o verità?

Foto zerbor © 123RF.com

Il tono della conversazione

Attenzione al tono che utilizza: un tono incerto, un modo lento di articolare i discorsi o di rispondere a un quesito, denotano maggiore possibilità che si tratti di una bugia. Perché? Perché la scarsa sicurezza e il prendere tempo equivalgono a... prendere tempo per inventarsi qualcosa da dire! Stessa cosa vale per la tendenza a ripetere le domande che vengono poste: lo si fa per prendere tempo e per crearsi la giusta risposta.

Prossemica e linguaggio del corpo per smascherare le bugie

Il tuo lui è nervoso e gesticola? S mentre una persona è impegnata a rispondere a delle richieste (dove sei stato, con chi, perché non mi ha risposto al telefono...) tradisce un pizzico di nervosismo, allora è probabile che stia cercando di coprire la verità.
Quali sono i segnali? Grattarsi il naso, mordicchiarsi le labbra: tutti segnali interpretati anche a livello scientifico, provando la loro relazione con uno stato di stress.

Capire se il partner ci sta mentendo non è sempre facile, ma aguzzando l'ingegno e analizzando il suo comportamento (seguendo i nostri piccoli consigli) si potrà capire al meglio chi abbiamo di fronte. E quante sciocchezze ci sta raccontando!

Foto di apertura © Yuri Arcurs - Fotolia.com

Amore e coppia
SEGUICI