Cosa significa il tattoo infinito?

Domande Domande & Risposte

È uno di quei tatuaggi da dedicare alla famiglia o a qualsiasi persona cara e non a caso è uno dei più richiesti e amati: il tattoo con l’infinito continua a spopolare tra uomini e donne di ogni età che decidono di imprimersi sulla pelle questo simbolo dal significato così importante.

Realizzati praticamente su ogni parte del corpo, i tattoo con l’infinito vengono spesso accompagnati da brevi frasi e aforismi e in genere sono la scelta prediletta di chi è in cerca di idee su tatuaggi piccoli e non sa bene cosa tatuarsi.

Grandi, piccoli, neri, colorati: le varianti da provare sono tantissime, ma voi sapete cosa significa esattamente questo tatuaggio?

Tattoo infinito: il significato

Partiamo dall'inizio: il termine dell’infinito ha origini molto lontane. La sua etimologia deriva dalla parola latina “lemniscus” che si riferisce ai nastri che in epoca romana venivano usati per decorare le corone. In matematica viene definito “lemniscata” e viene rappresentato come un otto alla rovescia.

Foto: Olha Klochko © 123RF.com

Qual è il significato del tatuaggio? In genere chi decide di regalarsi un tattoo con l’infinito ha voglia di dedicare, a sé o agli altri, un qualcosa di eterno e illimitato, infinito.

La dedica personale

È chiaro che poi è tutto molto soggettivo e che ognuno possa attribuire un valore diverso e personale a questo tatuaggio, ma in linea generale è questo il suo significato.

Lo si può dedicare al proprio partner, per suggellare un amore che ci si augura possa non finire mai, si può rivolgere ai propri figli, a un amico speciale o a un genitore che non c’è più; ma il valore è sempre lo stesso: ci si tatua un tattoo con l’infinito quando si vuole celebrare qualcosa che dura per sempre, sia esso un rapporto d’amore o qualsiasi altro legame affettivo.

Foto apertura: kisslilly © 123RF.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Bellezza e stile
SEGUICI