Beauty

Maschere LED per il viso: funzionano davvero?

Quando la tecnologia al servizio della bellezza: scopriamo insieme i segreti delle maschere LED, un arcobaleno di colori per una pelle meravigliosa.

Quando la tecnologia al servizio della bellezza: scopriamo insieme i segreti delle maschere LED, un arcobaleno di colori per una pelle meravigliosa.

Dimenticate le reminiscenze di fine anni ‘90 del film La Maschera di Ferro con un giovanissimo Leonardo DiCaprio. Dimenticate Jason, il personaggio che nella saga di Venerdì 13 trasforma una innocua maschera da hockey in uno dei peggiori incubi horror che siano mai stati concepiti. Dimenticate anche le artistiche maschere del Carnevale veneziano e quelle variopinte da Lucha Libre messicana.
Oggi andiamo alla ricerca della migliore beauty tech per il nostro viso e, quindi, della migliore maschera LED viso che si possa desiderare!

Maschere LED per il viso: cosa sono e come funzionano

Come molti dei trend di skincare di maggiore successo negli ultimi anni, anche le maschere LED viso rappresentano un trattamento di bellezza asiatico, entrato di prepotenza nella nostra routine di bellezza anche grazie alle celebrities e beauty influencer che per prime ci hanno rivelato questo segreto. Tra le affezionate delle maschere LED viso, infatti, si possono infatti annoverare Jessica Alba, Kourtney Kardashian, Kate Hudson e Madonna. Ed è proprio grazie ai loro consigli social che questi preziosi marchingegni tipici della skincare asiatica hanno acquisito in poco tempo grande popolarità in tutto il mondo, ingenerando in molte di noi un nuovo bisogno: quello di accaparrarsi la migliore maschera LED viso.
Anche se le maschere LED viso sono l’ultimo ritrovato in fatto di tecnologia al servizio della bellezza (anche) casalinga, tuttavia, il principio di base equivale alla scoperta dell’acqua calda. Le cosiddette Led Mask si basano infatti sulla fototerapia, vale a dire sul trattamento a luce della pelle del viso, con effetti positivi non soltanto a livello dermocosmetico, ma persino sull’umore. La fototerapia incide infatti sulla produzione e, quindi, sui livelli di serotonina e di dopamina, due ormoni-chiave del nostro benessere emotivo. Inoltre, grazie all’effetto rilassante inducono, le maschere LED viso possono rivelarsi utili anche rispetto al miglioramento della qualità del sonno.
L’efficacia è inoltre garantita dal fatto che la luce prodotta dai LED agisca più in profondità nella pelle, dove nessun trattamento domestico tradizionale (creme, sieri, scrub eccetera) può permeare.

I benefici delle Maschere LED

Il meccanismo d’azione delle maschere LED sfrutta gli effetti della luce per apportare alla pelle diversi benefici, tutti comunque legati alla rigenerazione dei tessuti. È proprio per questo che si è iniziato a parlare di maschera led antirughe, ma in realtà stiamo parlando di maschere viso efficaci su diversi problemi cutanei. Elenchiamo alcuni degli effetti principali:

  • rassodamento cutaneo
  • pelle più luminosa
  • prevenzione dell’invecchiamento della pelle
  • incremento il rinnovamento cutaneo
  • riduzione dell’iperpigmentazione
  • efficacia antibatterica, utile nel contrastare le affezioni di origine batterica, come l’acne.

Diversi colori per diversi trattamenti

Sette “magici” colori, ciascuno adatto a uno scopo diverso: le maschere LED viso più sofisticate li ricomprendono tutti, mentre i modelli più basic possono prevederne soltanto alcuni.

  • Luce blu, effetto antibatterico: perfetta contro l’acne e la pelle lucida.
  • Luce rossa, effetto antietà rigenerante: stimola la produzione di collagene ed elastina, per una pelle più elastica e luminosa.
  • Luce gialla, effetto decongestionante e lenitivo: ideale per le pelli arrossate e reattive.
  • Luce verde, effetto schiarente: raccomandata in caso di iperpigmentazione e macchie cutanee.
  • Luce ciano, effetto “boost” rigenerante e antibatterico: per una pelle pulita a fondo e dall’aspetto più giovanile.
  • Luce bianca, effetto rassodante: accelera il metabolismo tessutale.
  • Luce viola, effetto defaticante: via la stanchezza!

Come usare le maschere LED

Lo ripeteremo fino allo stremo: la detersione è il primo step fondamentale di qualunque routine di bellezza. Anche la più tecnologica!
Si parte quindi dalla pelle pulita e asciutta, e siamo già a metà dell’opera: sarà sufficiente adagiare la maschera sul viso e beneficiare della sua azione per una seduta da 20 o 30 minuti.
Altra questione fondamentale: ogni quanto? Massimo 2 o 3 volte alla settimana. Non di più, anzi meglio meno se la nostra pelle è particolarmente sensibile.
I primi benefici saranno visibili anche solo dopo una seduta, ma la costanza sarà premiante. Soprattutto se l’utilizzo della migliore maschera LED viso è abbinato a ottimi prodotti di skincare e a uno stile di vita healthy.

Chi non deve usarle

Partiamo da un presupposto: le maschere LED viso sono sicure. A fronte di tanti, allettanti benefici, come tutti trattamenti, richiedono alcune particolari accortezze, a partire dalla regolazione dell’intensità della luce, il cui incremento dovrà essere graduale e, in ogni caso, sempre a partire dal minimo. Le controindicazioni della maschera led viso devono mettere in guardia soprattutto le pelli e gli occhi più sensibili. Per il resto, sono innocue, e anzi: con il loro arcobaleno di colori, questi mini centri estetici a domicilio. E se proprio vogliamo sentirci più sicure, possiamo affidarci alla competenza dei centri estetici: gli istituti più all’avanguardia utilizzano tecnologie sofisticate, come quella dei diodi ad alta densità (HDD), potenti ed efficaci.

Foto apertura: carther - 123RF