Come scegliere la sedia ergonomica

Guida Guida

Se passi le tue giornate a lavorare alla scrivania devi procurarti una sedia ergonomica, per assumere la giusta postura ed evitare i dolori alla schiena. 

Se trascorri tante ore seduta alla scrivania, il mal di schiena prima o poi arriva.

Fare un lavoro che costringe il corpo nella stessa posizione per lungo tempo è logorante: possono verificarsi problemi di circolazione, dolori muscolari, infiammazione delle articolazioni e altri disturbi fisici.

Si può tuttavia migliorare la propria postura mentre si è alla scrivania, affidandosi a una sedia ergonomica.

  • Sedia ergonomica: la funzione

Gli sgabelli e le sedie erogonomiche permettono di mantenere una posizione corretta senza sovraccaricare le articolazioni: la colonna vertebrale è sorretta perfettamente poiché si evita di sottoporla a un eccessivo stress.

  • Sedia ergonomica: i parametri per scegliere

Quando si sceglie una sedia ergonomica si devono valutare diversi aspetti come la possibilità di modificare l’altezza della seduta e l’inclinazione dello schienale.

Per scegliere il modello giusto di sedia ergonomica, occorre tenere presente la propria altezza e il tipo di scrivania a cui ci si siede.

In base a questi due parametri fondamentali si deve scegliere il modello che meglio si inserisce nella zona scrivania e a una giusta distanza dal ripiano.

La sedia ergonomica deve poi consentire un ampio numero di regolazioni in altezza e, nel caso fosse dotata di schienale molto alto, deve permettere di far riposare anche la testa in modo confortevole.

  • Sedia ergonomica: braccioli si o no?

Altro aspetto che si deve considerare è la presenza o meno dei braccioli: sono comodi per appoggiare avambracci e gomiti, e in tal caso va scelto un modello che permetta di regolarli, tuttavia limitano i movimenti per cui, se si cerca una maggiore libertà di movimento, andrebbero esclusi.

  • Sedia ergonomica: i materiali

Una buona sedia ergonomica deve essere dotata di un telaio robusto, in grado di sostenere le persone di un certo peso, di un’imbottitura che permetta di rendere la seduta confortevole e di una seduta in tessuto traspirante per sentirsi bene soprattutto quando fa caldo. 

Differenze di prezzo

Sono  i materiali, oltre che la presenza di varie regolazioni, a determinare i differenti costi delle sedie ergonomiche. Confrontando i vari modelli attualmente sul mercato si può infatti notare una differenza significativa dei prezzi. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI