Prato sintetico: come posarlo in giardino

Guida Guida

Vuoi posare nel tuo giardino un prato sintetico? Armati di buona volontà e fatti dare una mano: il lavoro è lungo e un po' laborioso me il bel risultato è garantito!

Posare un prato sintetico in giardino può essere la soluzione più adatta per chi non ha tempo da dedicare alla cura del prato naturale.

Infatti la manutenzione di un prato sintetico è veloce: basta bagnarlo occasionalmente per tenerlo pulito.

Tuttavia posarlo su una superficie estesa richiede parecchio impegno e l’aiuto di qualcuno per preparare la superficie ed effettuare poi la posa.

Il lato positivo è che posare un prato sintetico non comporta per forza l’ingaggio di professionisti per cui, se personalmente vuoi cimentarti nell’impresa, sei libero di farlo.

La prima cosa da fare è preparare il terreno rimuovendone lo strato più superficiale: vanno asportata zolle profonde circa 8 o 10 cm per fare spazio al nuovo substrato artificiale.

Va tolta tutta l'erba presente ed eventuali piante se se vuol ottenere un superficie uniforme.

Si consiglia di lavorare la terra quando è molto asciutta e poi di livellarla, camminandoci sopra, per compattare le varie aree che si sono smosse.

Un’accortezza da tenere presente è quella di mantenere una certa pendenza in modo da assicurare il drenaggio delle acque pluviali.

E’ fondamentale che il terreno su cui si posa il prato artificiale sia ben drenato perché l'erba sintetica non è permeabile all’acqua.

Se dunque il tuo terreno non è ben drenato, dovrai prendere delle precauzioni come ad esempio creare un piccolo canale di scolo intorno al prato.

A questo punto ti tocca depositare il substrato di ghiaia fine su cui poi poserai il prato sintetico: livellalo bene e poi bagnalo per prepararlo alla fase di consolidamento, che va effettuata usando un compattatore a piastra o a mano.

Una volta che il substrato è compatto, liscio e asciutto puoi srotolare il manto erboso.

Ricorda di srotolare le strisce di erba e non di trascinarle altrimenti rischi di smuovere la ghiaia che deve rimanere ben compatta.

Passa poi a unificare tra loro le strisce adiacenti usando il materiale adesivo fornito dalla stessa ditta che ti ha venduto le zolle di prato sintetico.

Infine fissa il prato lungo tutto il perimetro usando dei punti metallici: fissane uno ogni 15 cm aiutandoti con un martello. Ed ecco fatto: il tuo prato sintetico è pronto, non ti resta che amirarlo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI