special

Passione orto: il calendario dei lavori

Di quali lavori ha bisogno il nostro orto durante l'anno? DeAbyDay ti spiega, mese per mese, quali cure dedicare alle tue piante: dalla semina, passando per la raccolta e fino alla potatura e i lavori di manutenzione, ecco uno speciale perfetto per rendere il nostro pollice più verde che mai!

Vai allo speciale
Giardinaggio

Come curare l'orto e il giardino a settembre: il calendario dei lavori

Al rientro delle vacanze i lavori da fare nell'orto e nel giardino richiedono un certo impegno: settembre è un mese intenso per la cura di ortaggi, piante e fiori. 

Al rientro delle vacanze i lavori da fare nell'orto e nel giardino richiedono un certo impegno: settembre è un mese intenso per la cura di ortaggi, piante e fiori. 

Settembre è il mese che segna il passaggio alla stagione autunnale, ecco perché è necessario rivolgere una particolare attenzione alla cura del giardino e dell'orto.

Oltre a raccogliere gli ultimi ortaggi estivi devi preparare il terreno per la semina degli ortaggi che saranno raccolti ad autunno inoltrato oppure in primavera. Irriga le piante dell’orto e distribuisci il concime con moderazione, inizia a eliminare i residui di vegetazione e soprattutto continua la lotta alle erbe infestanti che non smettono mai di crescere.

Puoi ancora raccogliere fagioli, ceci, bietole, cavoli, verze, cetrioli, piselli, melanzane, zucche, carote, cocomeri, patate, meloni, peperoni e pomodori.

E puoi iniziare a seminare barbabietole, bietole, carote, cicoria, radicchio, cipolla, indivia, finocchio, lattuga, ramolaccio, cima di rapa, rapa, ravanello, rucola, scarola, prezzemolo, spinaci, valeriana.

Per quanto riguarda la cura del giardino raccogli tutti i fiori e le foglie secche che si sono accumulate e riutilizzale per fare un compost nutritivo per le piante. Inizia a diminuire l’acqua per le annaffiature e procedi a potare gli alberi da frutto purché le temperature si siano abbassate.

Accorcia e pota le siepi sempreverdi dando alle chiome degli arbusti una forma armonica ed equilibrata: per le potature più drastiche puoi aspettare i primi di novembre.

Il manto erboso ha bisogno di essere curato in maniera assidua con annaffiature, potature e con la ripresa delle concimazioni: questo è il momento per valutare un intervento di risemina se non addirittura la preparazione di un nuovo tappeto erboso.

Settembre è anche il momento ideale per realizzare delle talee e per dividere le piante perenni: puoi ad esempio fare delle talee di rosmarino, salvia, menta oppure di altre piante aromatiche.

In questo mese puoi mettere a dimora i bulbi di fioritura primaverile e nuove piante, arbusti e alberi oltre ad effettuare le semine di alisso, bocca di leone, margherite, non ti scordar di me, violaciocca, viola del pensiero, papavero e pisello odoroso ponendo così le basi per un giardino rigoglioso della primavera successiva.

Foto © Krawczyk-Foto - Fotolia.com

Tipsby Dea

Mastice sulla potatura

Dopo le potature dei rami ricorda di ricoprire la superficie di taglio se molto estesa con del mastice fungicida per evitare un eccessivo stress alle piante e prevenire infezioni.