Ferro da stiro con caldaia: i modelli migliori

Come si usa e come scegliere questa tipologia di elettrodomestico, che ha tanti vantaggi (e qualche svantaggio).

Come si usa e come scegliere questa tipologia di elettrodomestico, che ha tanti vantaggi (e qualche svantaggio).

Stirare non è, bisogna ammetterlo, una delle attività più piacevoli che ci siano. C’è però un modo per renderla più veloce e meno faticosa, dunque più facile. Quale? Acquistare un ferro da stiro con caldaia che, producendo grandi quantità di vapore, permette di eliminare tutte le pieghe in una sola passata. Ecco come acquistare il modello più adatto alle nostre esigenze.

Cos’è un ferro da stiro con caldaia? 

Il ferro da stiro con caldaia a vapore è dotato di un serbatoio di acqua separato, molto più capiente rispetto a quello integrato dei ferri da stiro “tradizionali”. Nel ferro da stiro con caldaia a carica continua, tra l’altro, è possibile riboccare il serbatoio senza spegnere l’elettrodomestico, con un bel risparmio di tempo e fatica.

Come si usa un ferro da stiro con caldaia 

Dopo aver riempito il serbatoio di acqua, bisogna selezionare la temperatura desiderata in base al tessuto da stirare (alcuni modelli la regolano in automatico). Una volta raggiunta la temperatura, una spia segnala che il ferro è pronto per l’uso. Molto semplice, ma attenzione: nonostante molti modelli siano dotati di sistema anticalcare, è sempre preferibile utilizzare acqua demineralizzata o distillata.

Ferro da stiro a caldaia: come sceglierlo 

Ci sono varie caratteristiche da tenera a mente quando si sceglie il ferro da stiro con caldaia incorporata: dal materiale con cui è costruita la piastra, alla pesantezza del ferro, dalla tipologia di impugnatura all'imprescindibile costo, ecco un elenco di caratteristiche da tenere in considerazione quando si sta valutando o meno di acquistare questa tipologia di ferro da stiro.

La piastra 

Un fattore da considerare è il materiale della piastra, che può essere in ceramica, alluminio, teflon e acciaio. In generale quella in acciaio inox garantisce grande fluidità di lavoro, è molto resistente e più facile da pulire.

Il serbatoio/Le dimensioni 

Una maggiore capacità del serbatoio corrisponde non solo a maggiore autonomia, ma anche (di solito) a dimensioni più importanti. Lo spazio a disposizione diventa dunque un aspetto importante da mettere in conto.

La pressione 

La pressione con cui viene erogato il vapore è fondamentale: più è forte, più è efficace la stiratura. In linea generale, per avere risultati soddisfacenti occorre una pressione di almeno 5 bar, “quota” che in un ferro da stiro professionale sarà necessariamente più alta.

L'impugnatura 

Importante anche l’impugnatura del ferro da stiro: una particolarmente comoda ed ergonomica può fare a differenza in sessioni di stiratura prolungate.

Il prezzo 

Inutile girarci attorno: molto spesso, in fase di acquisto, è il prezzo a fare la differenza. Di seguito ecco tre modelli con tre costi diversi, proposti da Rowenta, Polti e Philips.

I migliori ferri da stiro con caldaia 

Abbiamo selezionato per voi tre modelli che, a nostro parere, presentano ottime caratteristiche tecniche e, ovviamente, fanno parte di tre diverse fasce di prezzo, così da accontentare tutte le tasche.

Rowenta: Silence Steam Eco Energy 

Foto: @Rowenta

Rowenta Silence Steam Eco Energy è un ferro da stiro con caldaia potente, ma anche molto silenziosa. 6 bar di alta pressione, serbatoio con capacità di 1,4 litri, piastra in acciaio inossidabile con tecnologia antigraffio. Il prezzo? 250 euro.

Polti: La Vaporella XM82C 

Foto: @Polti

Dotata di quattro programmi preimpostati, il ferro da stiro La Vaporella ha una potente caldaia da 7 bar e una pompa da 15, che permettono di stirare in modo efficace e veloce, senza il minimo sforzo. Prezzo: 299 euro.

Philips: PerfectCare Aqua Pro 

Foto: @Philips

Pressione di 6,5 bar, serbatoio con capacità di 2,5 litri e ferro leggerissimo (0,8 kg): PerfectCare Aqua Pro di Philips costa 180 euro e permette di stirare tutti i tipi di tessuto con un'unica regolazione di temperatura.

Ferri da stiro con caldaia: vantaggi e svantaggi 

Riepilogando, i ferri da stiro con caldaia sono più ingombranti e costosi rispetto a quelli con serbatoio integrati. Tuttavia, garantendo maggiore autonomia sono ideali per lunghe sessioni di stiratura, che grazie alla maggiore pressione risulta senza dubbio più efficace. Sono inoltre più leggeri, visto che l'acqua è contenuta separatamente nella caldaia e non nel ferro stesso. 

Foto apertura: @Philips

Casa e fai da te
SEGUICI