5 animali erbivori pericolosi per l’uomo

Classifica Classifica

Dal maestoso cigno al goffo ippopotamo scopriamo quali sono alcuni degli animali erbivori più pericolosi per l’uomo. 

Ti potrebbero interessare

Gli animali erbivori sono creature che, a differenza degli animali che si nutrono di carne o degli animali onnivori, si alimentano principalmente di materiale vegetale. A seconda delle tipologie di erbivori, gli animali si nutrono di vegetali di varia natura come piante, frutti, semi ed erba.

Gli erbivori più pericolosi per l'uomo

Sembra quindi scontato pensare a questi animali come a creature pacifiche che non predano altre specie animali e che non attaccano le persone. In realtà esistono diversi animali erbivori che risultano particolarmente pericolosi per l’uomo.

5. Cigno

I cigni sono uccelli erbivori che se si nutrono di piante acquatiche e palustri. I cigni risultano inoffensivi nei confronti dell’uomo, ma a volte possono diventare aggressivi e pericolosi se si sentono minacciati: per difendere sé stessi o il nido, il partner e la prole posso mettere in atto delle aggressioni anche gravi.

4.Toro

I tori, ovvero bovini adulti che superano i quattro anni di vita, sono degli erbivori ruminanti dotati di corna imponenti che possono usare come armi per difendersi. Non a caso durante le corride, la loro aggressività viene appositamente provocata e stimolata per avere una reazione a scopo puramente spettacolare.

3. Rinoceronte

Erbivori sono anche i rinoceronti, grandi e massicci ungulati a rischio estinzione a causa della caccia indiscriminata per il loro corno e del bracconaggio. La specie di rinoceronte nero africano può rivelarsi molto aggressiva per l’uomo: sono infatti diventate famose le cariche di questi animali contro jeep e altri autoveicoli che rimangono seriamente danneggiati.

2. Elefante

L’idea che si ha dell’elefante è quella di un animale docile e un po’ impacciato nei movimenti. Tuttavia se questi enormi animali erbivori percepiscono una minaccia, possono reagire in modo decisamente irrequieto e manifestare aggressività anche nei confronti dell’uomo.

1. Ippopotamo

L’aspetto simpatico e goffo dell’ippopotamo, il più grande erbivoro dopo l’elefante e il rinoceronte, può facilmente trarre in inganno e far credere che si tratti di una creatura docile. In realtà è una delle specie animali più pericolose e aggressive del pianeta: se si sente minacciato l'ippopotamo può attaccare e uccidere le persone. 

Animali e cuccioli
SEGUICI