Altri animali

Animali e Covid-19: tutte le specie che hanno contratto il virus

Le specie animali che finora hanno contratto il Covid-19 sono poche: a parte qualche lieve sintomo, non sembra che la malattia sia per loro fatale.

Le specie animali che finora hanno contratto il Covid-19 sono poche: a parte qualche lieve sintomo, non sembra che la malattia sia per loro fatale.

Ad oggi sono 6 le specie animali che risultano aver contratto il Covid-19: si tratta di cani, gatti, grandi felini ospitati negli zoo e visoni d'allevamento. In tutti i casi è stata la vicinanza con un essere umano portatore del virus che ha permesso il contagio da covid degli animali.

Una volta chiarito che il contagio tramite gli animali domestici è da escludersi, nel senso che gli animali non trasmettono la malattia alle persone, si è comunque notato che sono molto sensibili al coronavirus. Scopriamo quali sono le specie animali che hanno contratto il Covid-19.

Leopardi delle nevi

Nello zoo di Louisville in Kentucky. tre leopardi delle nevi di nome Meru, Kimti e Neecee sono stati contagiati dal Covid-19 da un dipendente asintomatico. I tre felini dello zoo di Louisville presentavano sintomi lievi, tosse secca e affanno ma hanno recuperato le forze in poco tempo.

Tigre malese

Una tigre ospitata nello zoo del Bronx, a New York, è risultata positiva al coronavirus. La tigre si chiama Nadia, ha 4 anni e molto probabilmente è stata contagiata da un membro asintomatico dello staff dello zoo.

Leoni

Prima otto leoni del Bronx Zoo e poi quattro leoni dello zoo di Barcellona sono risultati positivi al Covid 19. Tutti questi grandi felini mostravano lievi sintomi di coronavirus e, in entrambi i casi, sono stati contagiati da membri asintomatici del personale dei due zoo.

Cani e gatti

Dall'inizio della pandemia gli animali infettabili sono risultati essere proprio i nostri anmali da compagnia. Il coronavirus negli animali domestici si è rivelato possibile poiché la trasmissione del Covid-19 è avvenuta dal padrone al proprio animale da affezione. Il primo caso in Italia di cane positivo al Covid-19, si è verificato lo scorso novembre a Bitonto e ha coinvolto una barboncina di un anno e mezzo che però non presentava sintomi.

Visoni

I visoni sono probabilmente la specie animale che più di tutte le altre ha patito per la pandemia: settimane fa, in alcuni esemplari presenti negli allevamenti della Danimarca, è stata riscontrata una mutazione del coronavirus. Per questa ragione le autorità danesi hanno ritenuto necessario sopprimere quasi 17 milioni di visoni.

Gorilla

È dei primi giorni di gennaio 2021 la notizia che alcuni gorilla dello zoo di San Diego sono risultati positivi al Sars-CoV-2. Sembra che il contagio sia partito da un membro dello staff. Sono i primi casi registrati di primati non umani che hanno contratto il virus negli Usa (e forse nel mondo).

Foto apertura: Matthew Smith - 123RF