Lupi, linci e orsi in Europa non rischiano più l'estinzione

Guida Guida

Una ricerca Ue sostiene che i grandi carnivori come lupi, orsi, linci e ghiottoni, fino a poco tempo fa a rischio estinzione, sono ora in aumento. 

Una ricerca Ue sostiene che i grandi carnivori come lupi, orsi, linci e ghiottoni, fino a poco tempo fa a rischio estinzione, sono ora in aumento. 

Hanno rischiato di estinguersi ma ora il peggio sembra essere passato: i predatori selvatici sono tornati a riprodursi e a ripopolare vaste aree di territorio.

A sottolinearle l’aumento nel Vecchio Continente dei grandi carnivori è una recente ricerca dell'Unione europea: oggi, grazie alle politiche comuni, almeno un esemplare appartenente alle specie di lupi, orsi, linci e ghiottoni è presente in quasi ogni Paese Ue.

Il risultato di questa vittoria europea è dovuto a un grande lavoro di conservazione, coordinata e pianificata su vasta scala internazionale: queste sono specie particolarmente difficili da preservare e che necessitano di vaste aree di territorio in cui muoversi.

I grandi carnivori per secoli hanno dovuto affrontare l’ostilità degli uomini che li consideravano una minaccia: all'inizio del XX secolo erano stati sterminati da gran parte dell'Europa ma ora hanno ripreso a popolare le aree europee da cui erano stati banditi.

In base ai dati raccolti la lince eurasiatica, i ghiottoni, i lupi grigi e l'orso bruno sono arrivati ad occupare 1.529.800 Km² pari a un terzo del continente europeo.

Tutti i gruppi sono rimasti stabili oppure sono in espansione, anche se alcuni gruppi rimangono piuttosto piccoli. Gli orsi bruni, presenti in 22 Paesi, vedono dieci distinti gruppi per un totale di 17.000 esemplari: circa 50 orsi vivono nelle Alpi mentre nei Carpazi ce ne sono 7.200.

lupi, presenti in 28 Paesi, raggiungono circa i 12.000 esemplari distribuiti in dieci gruppi: la maggior parte dei gruppi è in aumento ma purtroppo in Spagna sono sull'orlo dell'estinzione con solo sei esemplari registrati nel 2012.

Le linci, presenti in 23 Paesi, raggiungono i 9.000 esemplari distribuiti in undici gruppi di cui dieci degli sono stabili e uno, il gruppo dei Balcani, in diminuzione.

I ghiottoni, distribuiti in due gruppi in aumento per un totale di circa 1.250 esemplari, sono presenti solo in Finlandia, Norvegia e Svezia.

Foto © krappweis - Fotolia.com

Legislazione pan-europea

I ricercatori sostengono quanto sia importante una legislazione pan-europea di protezione dei grandi carnivori sul modello della Convenzione di Berna del Consiglio d'Europa e dell'Unione europea Direttiva Habitat.
 

Animali e cuccioli
SEGUICI