Tartaruga d'acqua: come prendersene cura e farla felice

Guida Guida

Le tartarughe d'acqua vivono in stagni e paludi, ma è possibile allevare in acquario qualche esemplare: scopri come prendertene cura. 

Le tartarughe d'acqua vivono in stagni e paludi, ma è possibile allevare in acquario qualche esemplare: scopri come prendertene cura. 

Allevare e far crescere in salute una tartaruga d'acqua dolce non è difficile, ma occorrono cure costanti e alcune precauzioni.

Le tartarughe d'acqua hanno una vita media di 25 -30 anni ma è soprattutto il primo anno di vita ad essere il più rischioso: non trovandosi in un ambiente naturale, le tartarughe possono ammalarsi e rischiare la morte perché muffe e funghi si installano nella vasca o nell'acquario che le ospita.

Ai primi segnali di malattia e sofferenza è opportuno portare la tartaruga d'acqua dal veterinario: di solito le malattie più comuni sono causate da batteri e funghi che possono rendere il carapace molle e alterare la colorazione della pelle.

Tartaruga d'acqua: igiene e sicurezza

L'igiene e la pulizia sono fondamentali per il benessere di questi rettili: il cibo non si deve accumulare e l'acqua deve essere cambiata con frequenza ed essere mantenuta il più pulita possibile, quindi è consigliabile installare un filtro da acquario.

Ugualmente importante è la dimensione dell'acquario o della vasca che deve essere sufficiente ampio per contenere la tartaruga: gli esemplari adulti possono arrivare anche a 28 cm di lunghezza e la loro tendenza ad arrampicarsi, li porta spesso ad uscire dalla vasca che quindi deve avere bordi sufficientemente alti.

Foto: federicofoto © 123RF.com

La temperatura dell’acqua dovrebbe essere compresa tra i 24-26°C di giorno, con una riduzione di circa 5°C di notte.

Per mantenere queste temperature si può installare nell'acquario una lampada riscaldante a raggi ultravioletti (UVB), che oltretutto permette alle tartarughe di sintetizzare la vitamina D3, importante per il loro sviluppo.

Tartaruga d'acqua: l'alimentazione

La tartaruga d'acqua dolce è un animale onnivoro, che adora la carne e il pesce ma che non disdegna anche la verdura.

Gamberetti, seppie, frutti di mare, pezzetti di manzo e fegato crudo sono tutti alimenti concessi che vanno somministrati in piccoli pezzetti e a cui è bene aggiungere anche dei pezzi di carote e dei trifogli.

Per evitare che la tartaruga d'acqua sviluppi carenze vitaminiche si possono comprare alimenti specifici in un negozio di animali.

Foto: Маргарита Сибирякова © 123RF.com

TI POTREBBERO INTERESSARE

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI