Tutto sulla vespa mandarinia, il calabrone killer

Guida Guida

Calabrone gigantesco originario del Sud-est Asiatico, la vespa mandarinia è un temibile predatore di api e altri insetti, ed è potenzialmente letale per l’uomo. 

Calabrone gigantesco originario del Sud-est Asiatico, la vespa mandarinia è un temibile predatore di api e altri insetti, ed è potenzialmente letale per l’uomo. 

Il calabrone gigante asiatico (Vespa mandarinia Smith) o "calabrone giapponese”, è un imenottero dalle misure eccezionali: la lunghezza del corpo è di circa 45 mm, l'apertura alare è di circa 75 mm e il pungiglione è lungo 6 mm.

Chi è la vespa mandarinia o calabrone gigante asiatico 

La vespa mandarinia, anche nota come calabrone gigante asiatico, è il calabrone più grande fino ad oggi conosciuto: le regine possono raggiungere una lunghezza di 55 mm.

Vespa mandarinia: aspetto

Questo calabrone ha la testa color arancione con occhi composti, ocelli di color marrone scuro, antenne di colore marrone-arancione e una grande mandibola arancione con un dente nero. Rispetto ad altri tipi di vespe ha un’apertura alare molto ampia: le ali sono di color grigio-marrone scuro, il torace ha un colore dorato.

Foto: radub85-123RF

Vespa mandarinia o vespa velutina? Le differenze 

Spesso confuso con la vespa velutina, il calabrone gigante asiatico presenta zampe anteriori di color arancione con tarsi marrone scuro e zampe centrali e posteriori di color castano scuro. La vespa velutina ha invece le zampe di un altro colore infatti viene chiamata “calabrone dalle zampe gialle”.

Cosa mangia la vespa mandarinia e perché le api la temono 

Rispetto le api, che si nutrono di polline, le vespe mandarinie hanno un’alimentazione varia che comprende larve e insetti come le api stesse, mantidi e altre specie di calabroni. Le api europee, a differenza di quelle giapponesi che hanno sviluppato un metodo per combattere il calabrone gigante asiatico, non sanno difendersi: nel giro di pochi anni, le vespe mandarinie possono sterminare intere colonie di api.

Dove vive la vespa mandarinia

Il calabrone gigante asiatico è comune nelle aree montane del Giappone ma anche in Corea, Cina, Taiwan, Indocina, Nepal, India, Sri Lanka e nell’Estremo Oriente russo. Questa vespa giapponese preferisce vivere in basse montagne e foreste, mentre evita le pianure e le alte montagne.

La vespa mandarinia in Nord America 

Nel 2019 la vespa mandarinia è stata avvistata negli Stati Uniti, nello stato di Washington, a seguito del ritrovamento di carcasse di api decapitate. È probabile che questa specie di calabrone sia arrivata nel Nord America a bordo di un cargo internazionale.

La vespa mandarinia in Italia? 

Dopo la notizia dell’avvistamento del calabrone gigante negli Stati Uniti si è temuta la presenza di questo insetto anche nel nostro Paese, ma la vespa mandarinia in Italia per il momento non c'è.

La puntura di vespa mandarinia 

Il lungo pungiglione del calabrone gigante contiene una grande quantità di potente veleno: la puntura risulta essere molto dolorosa e potenzialmente letale. Il veleno della vespa giapponese contiene diverse componenti: alcune danneggiano i tessuti, altre causano dolore e almeno uno ha un odore che attrae altri calabroni sulla vittima.

>>Leggi anche: "I 10 animali più velenosi al mondo"

Il calabrone killer 

Il calabrone gigante asiatico costituisce un reale pericolo per l’uomo: ogni anno infatti in Giappone uccide di media cinquanta persone. Nel 2013 in Cina si sono registrate 43 vittime e 1.600 feriti: chi sopravvive soffre di diverse difficoltà, come infiammazioni al cuore e al fegato, nei mesi successivi alla puntura.

Foto apertura:Mohsin Majeed-123RF

Animali e cuccioli
SEGUICI