8 razze canine in via d'estinzione

Classifica Classifica

A quanto pare ci sono alcune razze canine che registrano un numero davvero esiguo di presenze, tanto da risultare quasi in via d’estinzione. 

Non sono solo alcuni animali esotici a rischiare l’estinzione: pare proprio che anche certe razze canine siano in pericolo.

A confermarlo sono i dati riportati annualmente dagli allevatori di determinate razze di cani che, anno dopo anno, hanno visto diminuire drasticamente le nascite di nuovi cuccioli per mancanza di richieste.

A sorpresa non si tratta dei cani più pericolosi che possono risultare aggressivi per un’errata selezione, bensì di cani selezionati per la loro capacità lavorativa nella caccia.

8. Skye Terrier

credit: American Kennel Club

Nel Regno Unito ci sono appena 400 esemplari di Skye Terrier: si tratta di un terrier di piccola taglia usato per la caccia in tana. Agile e dal carattere pepato, lo Skye Terrier ha origini scozzesi antichissime e deve il suo nome all’isola Skye dell’arcipelago delle Ebridi.

7. Deerhound

credit: deerhound.org

Il Levriero inglese a pelo duro, meglio noto come Deerhound, negli ultimi anni ha registrato un calo delle nascite che si è fermato intorno ai 236 cuccioli all’anno. Cane elegante e robusto, appartiene a una delle razze più antiche usate per la caccia alla selvaggina grossa.

6. Pembroke Welsh Corgi

credit: American Kennel Club

È la razza di cani di piccola taglia più amata dalla Regina Elisabetta II e per tale ragione molto più diffusa del Cardigan Welsh Corgis, di cui ogni anno nascono appena un centinaio di esemplari in UK. La differenza fra queste due razze canine dal corpo allungato e gli arti corti è la coda: il Pembroke ne è privo mentre il Cardigan ce l’ha.

5. Dandie Dinmont Terrier
 

credit: American Kennel Club

Sono appena un centinaio i cuccioli di Dandie Dinmont Terrier che nascono ogni anno in UK. Si tratta di un terrier di piccola taglia dal corpo lungo e il carattere allegro e vivace, allevato in passato per la caccia al coniglio e ai topi.

4. Irish Red & White Setter

credit: American Kennel Club

Teme l'estinzione anche l'Irish Red & White Setter dato che all’anno ne nascono solo una novantina di esemplari. Allevato per la caccia in pianura, questo cane da ferma è amichevole, docile, molto facile da addestrare e dal carattere deciso.

3. Sussex Spaniel

credit: American Kennel Club

Cane mite ma anche grintoso quando inizia a svolgere l'attività di caccia, il Sussex spaniel è un’altra razza canina in via di estinzione, dato che le nascite in UK si fermano intorno ai 50 esemplari all’anno, forse anche per via del fatto che è un grande abbaiatore, caratteristica che invece può essere sfruttata per la guardia.

2. Otterhound

credit: American Kennel Club

Segugio grande e forte, costruito per passare tutta la giornata a caccia nell’acqua, l’Otterhound è stato selezionato proprio per la caccia alle lontre, che però in Inghilterra è stata vietata e forse è anche questo uno dei motivi per cui la razza è in via d’estinzione, dato che all’anno ne nascono solo una quarantina di cuccioli.

1. Field Spaniel

credit: American Kennel Club

Sono appena una trentina i Field Spaniel che nascono ogni anno in Gran Bretagna. Cane selezionato per stanare e riportare la selvaggina, il Field Spaniel è un cane da cerca e ha le stesse origine del Cocker spaniel con cui spesso viene confuso.

Animali e cuccioli
SEGUICI