Alano: perché non è un cane adatto a tutti

Guida Guida

Dal fattore economico alla mole difficilmente gestibile, scopriamo perché l’alano è una razza di cane non adatta a chiunque. 

Molossoide di grande stazza, l’alano è un cane stupendo ma difficilmente gestibile da chiunque, soprattutto da chi non ha mai avito esperienze con i cani. Se si compra un cane di razza, di qualunque tipo, è importante informarsi bene sulle sue attitudini comportamentali, sullo stile di vita, sull’alimentazione più idonea e su eventuali patologie.

Ci sono razze di cani appositamente selezionate per svolgere dei lavori e pretendere che non assecondino la propria indole, per far invece tutt’altro, significa essere irresponsabili: se si prende un cane da caccia non ci si può lamentare del fatto che necessita di molto movimento quotidiano. Ad esempio se si sceglie un Alaskan Malamute, non si può pretendere che passi tutte le sue giornate sul divano come un piccolo Cavalier King Charles Spaniel.

Decidere dunque di prendere un alano significa aver chiaro in mente che si tratta si di una razza meravigliosa ma che necessita di attenzioni e cure speciali.

L’alano è un cane di mole gigante, adatta alla protezione e alla guardia della casa, ma non deve essere relegato in giardino: l’alano deve vivere in casa insieme a tutti i membri della famiglia sia perché soffre molto il freddo dato che è una razza a pelo corto, sia perché emotivamente si sentirebbe escluso dal branco.

L’alano si adatta anche a vivere in un piccolo appartamento purché possa vivere insieme alla famiglia e possa uscire diverse volte durante la giornata in passeggiata. All’alano basta anche un materassino purché questo si trovi in casa, vicino al nucleo famigliare: l’alano instaura infatti un legame morboso con il suo amico umano, il suo unico pensiero quotidiano è il proprietario, che segue ovunque.

Dunque pensare di lasciarlo da solo tutto il giorno in casa o da solo in giardino è fuori discussione.

Se siete persone che stanno fuori tutta la giornata per lavoro o se pensate di tenere il classico cane da guardia in giardino, scordatevi l’alano e dirigete le vostre attenzioni su un’altra razza canina.

L’alano ha una stazza fuori dalla norma: se si ha un bambino piccolo occorrerà vigilare sempre perché potrebbe con i suoi movimenti schiacciarlo, anche senza volerlo.

E’ importante poi non sottovalutare la componente economica: data la stazza, l’alano mangia decisamente molto e ogni mese si dovranno spendere all’incirca 100 euro solo in alimentazione. Inoltre l’alano, poiché subisce una crescita rapida nei primi mesi di vita, può andare incontro a problemi alle ossa e quindi è necessario seguire una dieta adeguata.

Se si considera poi che l’alano è un cane dall’aspettativa di vita bassa ed è soggetto a problemi di salute come la torsione dello stomaco, a certi tipi di tumori e a problemi cardiaci, bisogna valutare che le visite dal veterinario, oltre i normali controlli annuali, saranno decisamente più frequenti.

>>>> LEGGI ANCHE
Alano: prezzi, alimentazione e cura
Le 5 cose da sapere se desideri prendere un Alano

foto © dmussman - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI