Come disegnare un drago

Guida Guida

Impara a disegnare un drago: non è certo uno dei disegni più semplici da realizzare ma con un po' di esercizio, ce la puoi fare. 

Impara a disegnare un drago: non è certo uno dei disegni più semplici da realizzare ma con un po' di esercizio, ce la puoi fare. 
Ti potrebbero interessare

Animale mitico e leggendario, il drago è una creatura che ha sempre affascinato fin dall'antichità l'immaginario collettivo di tantissime culture, da quelle occidentali a quelle orientali. I draghi popolano leggende, racconti e romanzi fantasy, basti pensare ai mostruosi draghi presenti nella saga di Harry Potter, popolata da tantissimi animali fantastici.

Come disegnare un drago: tutorial step by step

I bambini rimangono sempre affascinati, ma per certi versi anche impauriti, da questi animali imponenti dall'aspetto simile a quello di un rettile e dotati di ali enormi e possenti zampe. Fare il disegno di un drago non è per nulla semplice, tuttavia si possono trovare in internet immagini facili da disegnare o anche solo illustrazioni di draghi da colorare. Sono diversi i tutorial di disegno presenti sul web e che insegnano a realizzare un drago per bambini stilizzato, ma se si desidera cimentarsi in un disegno più realistico, occorre visionare tantissime immagini di draghi. Proviamo dunque a vedere come disegnare un drago, visto di profilo, procedendo passo dopo passo.

Primo step: la struttura base

Innanzitutto si devono individuare le parti del corpo più grandi cioè il tronco e la testa del drago: entrambe possono essere contenute in due rettangoli di diverse misure come indicato nella figura A.

Nel rettangolo più piccolo, quello dove andrà disegnata la testa del drago, va inserito un cerchietto mentre nel rettangolo più grande, quello in cui andrà realizzato il busto, si inserisce un altro cerchio, più grande che fuoriesce per metà dal rettangolo e che serve a delimitare il fondoschiena dell'animale. Le linee curve rosse indicano rispettivamente l'andamento del collo che unisce la testa al tronco e la traiettoria della coda del drago.

A questo punto si passa ad aggiungere, come indicato nella figura B, un grande triangolo che serve a circoscrivere l'area corrispondente alle ali e le linee degli arti anteriori e posteriori. Le parti tratteggiate riguardano rispettivamente il muso, il busto, le zampe e la parte superiore dell'ala.

 

Secondo step: disegnare il profilo

Una volta costruita la struttura base del drago, arriva la parte più dfficile che consiste nel disegnare effettivamente il profilo del drago come indicato nella figura C. Si consiglia di studiare tante immagini di draghi per capire come sono fatte la testa, le ali, la lcoda e le zampe di questa creatura fantastica. Più ci si esercita a matita nel tracciare le linee, tenendo come riferimento la griglia costruita, e migliori saranno i risultati.


Terzo step: i dettagli

Occorre poi prestare molta attenzioni ai minimi dettagli come gli artigli delle zampe, i corni presenti sulla testa e il muso, le squame che ricoprono il dorso e la coda e le venature delle ali: più particolari si aggiungono e più realistico sembrerà il drago (figura D).

Quarto step: colorare

Infine arriva la parte più piacevole e creativa che consiste nel colorare il drago con la tecnica preferita (colorazione digitale, tempera, pastelli, matite, acquerelli ecc). Poiché il drago è un animale molto simile a un rettile, ci si può lasciare ispirare alle tonalità del verde, dell'ocra o delle terre bruciate come quelle di una lucertola oppure, se si vuole realizzare un disegno completamente fantastico, si sceglie il colore che più si preferisce (figura E). 

Illustrazioni: Marta Cerizzi 
Foto apertura: Anna Bogatyreva - 123.RF
 

Animali e cuccioli
SEGUICI