Cos'è la pelle di frutta?

Domande Domande & Risposte

Quando ci si rende conto di avere della frutta quasi andata a male, per evitare di doverla gettare via, il primo pensiero è farci una confettura. Ma se ci fosse un altro modo, sicuramente più originale, per poterla conservare al meglio?

Cos'è la pelle di frutta: le origini
La pelle di frutta può fare al caso nostro. Ma cos’è? Nient’altro che uno snack sano, naturalmente dolce e dalla consistenza più o meno gommosa da realizzare con la frutta matura. Pare che l’origine della pelle di frutta si debba al Medio Oriente, dove è usanza conservare quella fresca sottoponendola a tale procedimento. 

Come si prepara la pelle di frutta
Preparare la pelle di frutta è relativamente semplice, anche se il processo di cottura può essere piuttosto lungo. Ecco i passi per preparala a casa:

  • Sbucciare la frutta a disposizione (quella più indicata sono le mele, le banane, le pesche, i kiwi), ricavarne la polpa e frullarla bene.
  • Ottenuto un liquido omogeneo basterà spalmarlo su una teglia rivestita di carta forno ottenendo uno strato sottile
  • Cuocerlo a bassa temperatura (intorno ai 60°C) per almeno 10 ore

Il consiglio è di preparare la pelle di frutta al mattino per averla la sera o - se l’idea di lasciare il forno acceso durante la notte non vi spaventa - la sera per il mattino seguente.

Il composto ottenuto, una volta cotto, va tagliato a striscioline ed arrotolato su se stesso fino ad ottenere delle spirali di frutta. Queste si conservano a lungo all’interno di sacchetti di plastica per alimenti e possono costituire degli spuntini sani e dietetici da portare anche fuori casa.

Il composto di frutta può essere dolcificato a piacere con zucchero, miele, sciroppo d’acero ed aromatizzato con spezie quali la cannella, lo zenzero e la noce moscata.

Foto: zb89v / 123RF Archivio Fotografico

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI