Come usare il pandano in cucina

Guida Guida

Il pandano è uno dei super food del momento. Pianta originaria della foresta pluviale, può essere utilizzata in cucina in numerose ricette di ispirazione orientale.

Del pandano esistono diverse varietà: solo alcune, come l’amaryllifolius, vengono utilizzate in ambito alimentare, specie nella cucina thai.

Le foglie di pandano, che risultano di un colore verde brillante e possono essere usate sia fresche che secche, sono caratterizzate da un sapore dolce che le rende adatte alla preparazione di dessert – come creme e frullati, ai quali vanno unite dopo essere state sminuzzate - e di cocktail.

>>>LEGGI ANCHE: Come fare un'insalata di pollo Thai

Ma non è il loro solo possibile utilizzo: il pollo thai (precedentemente avvolto nelle foglie di pandano e successivamente fritto) ed i gamberoni saltati ne sono un esempio, così come alcune salse fatte in casa, da poter aromatizzare semplicemente mettendo in infusione le foglie del pandanus amaryfolius. E’ insuperabile insieme al riso, del quale esalta la dolcezza.

Sottoforma di estratto viene unito all’impasto delle torte e delle ciambelle, alle quali regala un profumo ed un aroma insuperabili.

La sua farina, che deriva dalla specie del Pandanus utilis, viene utilizzata previa cottura come base di pietanze ben più ricche. Da non sottovalutare è anche l’olio essenziale kewra ottenuto, invece, dalle piante del pandanus fascicularis.

Da non dimenticare, infine, come le foglie di pandano fatte bollire in acqua la colorino di verde: da qui il suo impiego come colorante naturale. Nonostante ancora poco conosciuto, il pandano in cucina promette grandi risultati.  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI