Crescia di Pasqua, la ricetta della nonna

Guida Guida

Direttamente dalle Marche, una ricetta della tradizione pasquale: una profumata e gustosa torta salata al formaggio

Direttamente dalle Marche, una ricetta della tradizione pasquale: una profumata e gustosa torta salata al formaggio
Ti potrebbero interessare
  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Antipasti
  • PorzioniPorzioni: 10
  • CotturaCottura: Forno
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 30 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 65 min
  • Tempo totaleTempo totale: 95 min

Ricetta tradizionale marchigiana che si prepara da Pesaro a Urbino, la crescia di Pasqua è una torta salata che fa tassativamente parte degli antipasti pasquali di ogni menù festivo in tutta la regione. E' nota anche come torta al formaggio, dati gli ingredienti principali che, come si può evincere dall’elenco sottostante, sono il parmigiano ed il pecorino.

La crescia di Pasqua morbida è una torta lievitata ed insolita: è alta e spugnosa, si presta alla colazione salata di Pasqua o ad una scampagnata, magari quella di Pasquetta. Il suo nome, pare, si debba all’aumento del volume del suo impasto a seguito della lievitazione che cresce appunto, fino a duplicarsi.

Per fare la crescia di Pasqua senza strutto basta sostituirlo con la stessa quantità di burro, anche se così facendo ci si discosta dalla ricetta della nonna.

Come farcire la crescia di Pasqua

Una volta pronta, la crescia si può tagliare a strati e farcire a piacere con prosciutto crudo ed insalata russa, con funghetti sott’olio e formaggi, con salsa tonnata e prosciutto cotto.

La crescia di Pasqua come una volta, tuttavia, si gusta accompagnata con salumi e vino rosso, uova sode, frittata e l’immancabile agnello.

Come conservare la crescia di Pasqua

La crescia si conserva, avvolta all’interno di un canovaccio pulito, per 2-3 giorni in un ambiente fresco e lontano da fonti di calore.

In alternativa, potete porla, sempre a temperatura ambiente, all'interno di un contenitore a chiusura ermetica.

 

Gli ingredienti della crescia di Pasqua

  • 1 kg di farina
  • 6 uova
  • 150 gr di strutto
  • Poco olio
  • 150 gr di parmigiano grattugiato
  • 100 gr di pecorino grattugiato
  • 100 gr di lievito di birra
  • 200 gr di pecorino a dadini
  • 1 tuorlo
  • sale
  • pepe nero macinato

La ricetta originale della crescia di Pasqua

  1. Fate sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida. Adesso versate la farina setacciata in una grande ciotola o su un piano di lavoro.
  2. Create una fontana ed unite le uova, lo strutto, un paio di cucchiai di olio, il parmigiano, il pecorino ed il lievito sciolto.
  3. Impastate bene ed a lungo, quindi aggiungete anche il sale, abbondante pepe nero macinato,ed il pecorino tagliato a dadini.
  4. Incorporatili perfettamente, dividete l’impasto in due parti uguali e sistematele dentro gli appositi stampi da crescia o, comunque, all’interno di uno stampo cilindrico dalle pareti alte.
  5. Fate lievitare fino al raddoppio del volume. Spennellatene la superficie con il tuorlo sbattuto e fate cuocere in forno caldo a 180 °C per 45 minuti, poi a 150°C per altri 20.
Cucina e ricette
SEGUICI