Ricetta della granita siciliana, la più buona del mondo

Guida Guida

Tra i vanti della pasticceria siciliana c’è la granita: dolce estivo per eccellenza, è buona e rinfrescante. Ecco la ricetta!

Su una cosa non si discute: la vera granita è quella siciliana, ogni tentativo di emulazione è vano. Se la granita al limone è la più diffusa (non c’è gelateria che non la abbia sempre a disposizione), sono numerosi i gusti che possiate provare. Storia e preparazione della granita siciliana hanno origini antiche: scopritene di più.

Dove nasce la granita siciliana: una storia antica

Le origini della granita tipica siciliana si intrecciano al lavoro dei nivaroli, termine con il quale, nel Medioevo, si indicavano gli addetti alla raccolta - ed alla conservazione  - della neve durante l’inverno ed al suo trasporto, in estate, nei paesi siti nelle zone costiere. Qui veniva poi lavorata insieme a frutta, sciroppi ed ingredienti vari (usanza che trarrebbe origine, a sua volta, dall'influenza della dominazione araba) dando vita al dolce che tutti oggi conosciamo.

granita siciliana

Foto: siculodoc / 123RF Archivio Fotografico

Come si prepara la granita siciliana: la ricetta originale

Come fare la granita in casa? È molto più semplice di quanto possa sembrare: vi stupirete come, dalla sua preparazione senza gelatiera, possa venire fuori un prodotto del tutto uguale a quello reperibile presso le migliori gelaterie. La ricetta della granita? Preparate uno sciroppo di acqua (1 lt) e zucchero (300 gr) facendoli bollire a lungo. Nel frattempo spremete il succo di limone raccogliendone 300 ml. Unitelo allo sciroppo (dopo avere spento la fiamma) insieme alla sua scorza grattugiata. Versate in un contenitore largo e dalle pareti basse e, una volta freddo, trasferitelo in freezer. Tenetelo al suo interno almeno 8 ore avendo l’accortezza, di tanto in tanto, di mescolarlo.

Granita siciliana per colazione

Se siete stati in Sicilia, avrete notato come i bar e le gelaterie al mattino siano un pullulare di granite. In effetti, durante l’estate, la colazione siciliana è costituita dall’accoppiata granita-brioche: al bando il conteggio delle calorie! Alla fragola, al caffè, al pistacchio: non importa. Ciò che conta è intingere il “tuppo” nel rinfrescante e goloso contenuto del bicchiere e nell’ingurgitarlo il prima possibile.

Foto: siculodoc / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI