Come creare un giardino con argilla espansa

Guida Guida

Argilla espansa come base ideale per creare un orto sul balcone

Creare un orto sul balcone o in un altro luogo che non sia il giardino è facile se usiamo gli strumenti giusti.

Uno di questi è l'argilla espansa, materiale ideale per isolare e allo stesso tempo lasciar traspirare le radici delle piante, creando una base stabile per il nostro futuro orto.

Orto sul balcone, partiamo dall'argilla espansa!

Una base di argilla espansa è necessaria se sul balcone vorremo creare un orto in vaso, acquistando grandi vasi per le piante da frutto e le verdure.
Ancora più fondamentale è l'uso dell'argilla espansa se vogliamo creare un giardino o un orto pensile: dopo avere provveduto ad isolare la zona dove sarà presente la zona verde, attraverso materiali come teli di plastica rigida, il primo strato sarà costituito da un'abbondante quantità di argilla espansa.

Cosa fare dopo avere messo al suo posto l'argilla espansa?

A questo punto dobbiamo ricoprire l'argilla espansa con il terriccio fresco universale misto a compost, seminare le verdure e innaffiare abbondantemente.

L'argilla espansa sul fondo farà filtrare l'acqua in eccesso evitando di far marcire le radici ed è quindi un prodotto al quale non possiamo rinunciare per creare il nostro orto sul terrazzo.

Coltivare con semplicità

Da quali verdure partire per l'orto sul balcone? Se non siamo esperti, una delle più semplici è il pomodoro, a partire dai semi dei pomodori dell'anno prima. Grande soddisfazione e colore sul balcone per il nostro primo anno di orto!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI