Come funziona la raccolta differenziata porta a porta

Guida Guida

Come funziona la raccolta porta a porta dei materiali riciclabili e non?

Come funziona la raccolta porta a porta dei materiali riciclabili e non?
Ti potrebbero interessare

La raccolta differenziata è, o dovrebbe essere, una realtà in tutte le nostre case. In alcune città la raccolta non avviene attraverso il conferimento dei materiali nei bidoni differenziati e nelle campane, ma porta a porta.

Cosa significa raccolta differenziata porta a porta?

I cittadini, nella raccolta differenziata porta a porta, vengono dotati di contenitori e sacchetti per i diversi materiali. Ciascun materiale ha il proprio contenitore dedicato, identificato da un colore diverso. Ogni materiale, o piccoli gruppi di materiali diversi, vengono ritirati in giorni diversi porta a porta, cioè vengono lasciati fuori dalla porta delle case e dei palazzi poche ore prima del ritiro.

Per il decoro delle città e dei paesi i cittadini devono perciò rispettare con attenzione gli orari e i giorni di esposizione dei diversi materiali. In questo modo è possibile rimuovere tutti i bidoni dalle strade, con l'esposizione serale dei singoli sacchetti che vengono rimossi nella notte.

In alcune forme di raccolta porta a porta esiste un controllo maggiore sulla qualità della raccolta differenziata, perché i sacchetti e i contenitori sono dotati di un chip o di un codice a barre che identifica chi li ha esposti. In questo modo si possono anche applicare riduzioni sulla tassa per i rifiuti a chi dimostrerà una maggiore attenzione verso la raccolta differenziata.

La raccolta differenziata porta a porta è una forma molto efficace perché stimola ciascuno ad impegnarsi con più forza per un riciclo dei materiali prodotti.

Ecologia e ambiente
SEGUICI