I progetti ecologici previsti a Milano per Expo 2015

Guida Guida

In vista di Expo 2015, la città di Milano sta preparando una serie di progetti all’insegna dell’ecologia e della sostenibilità ambientale. 

In vista di Expo 2015, la città di Milano sta preparando una serie di progetti all’insegna dell’ecologia e della sostenibilità ambientale. 

Mancano pochi mesi all’inizio di Expo 2015 e Milano si appresta a offrire a tutto il mondo un’immagine di sé moderna ed ecologicamente impegnata.

Per la gestione dei rifiuti, Milano investirà su un’idea proveniente dalla Svezia e che mira a rinnovare il ciclo della gestione dei rifiuti: si tratta della raccolta pneumatica.

In pratica un tubo, al cui interno è presente la spazzatura differenziata, invia alla velocità di 79 km/h i rifiuti sottoterra che passano direttamente dai punti di raccolta allo stoccaggio.

La raccolta pneumatica verrà eseguita nella zona di Citylife dei Navigli e in tutta l’area dove si svolgerà l’Expo: in determinati punti di scarico si potranno buttare i rifiuti di carta, plastica e indifferenziati che verranno sparati due metri e mezzo sotto terra.

Questo sistema innovativo di raccolta rifiuti per la prima volta è stato introdotto a Stoccolma, e precisamente nel quartiere ecologico di Hammarby Sjostad, e poi è stato adottato da altre capitali europee come Barcellona, Bilbao, Copenaghen, Madrid, e Siviglia.

Per favorire la mobilità sostenibile verranno realizzate piste ciclabili e un sistema di trasporti improntati sulla mobilità dolce, inoltre verrà lanciato un servizio di ecotaxi: per la prima volta in Italia entreranno in servizio auto ecologiche a impatto ambientale praticamente nullo.

Infine è stata prevista una ruralizzazione di almeno 100.000 ettari di aree agricole oltre alla realizzazione di una rete agroambientale di oltre 3.000 ettari di greenways e sistemi verdi.

I primi finanziamenti regionali sono stati destinati alla realizzazione di sistemi verdi in zone della cintura urbana dei comuni di Rho, Pero e Rozzano e alla riqualificazione della zona intorno all’abbazia di Chiaravalle attraverso la realizzazione dell’ottava Grande Foresta di pianura.

Foto © MasterLu - Fotolia.com

Raccolta pneumatica senza vetro

All’interno dei tubi della raccolta pneumatica non sarà possibile gettare il vetro perché si rischierebbe la rottura dei tubi. 
 

Ecologia e ambiente
SEGUICI