YouthfulCities, la classifica delle città migliori per i giovani

Guida Guida

La prima edizione dello YouthfulCities Index-2014: la classifica delle migliori città del mondo a misura di giovani. La prima è Toronto. Scopri le altre. 

Qual è la città in cui i giovani vivono meglio? A dare una risposta ci ha pensato Youthful Cities con un progetto di mappatura delle migliori città per i giovani dai 15 ai 30 anni.

La prima edizione dello YouthfulCities Index-2014 ha passato in rassegna e classificato 25 metropoli impiegando 80 diversi indicatori relativi a business, lifestyle e intrattenimento: in testa sono risultate Toronto, Berlino e New York.

Gli analisti del progetto hanno preso in esame le diverse città tenendo conto di alcune categorie selezionate dai giovani come qualità dell’ambiente, partecipazione civica, qualità dei trasporti, accesso digitale, istruzione, occupazione giovanile, imprenditorialità, credito, ma anche vita notturna, vita artistica (moda, musica e spettacoli) e la diversità di culture, cibi, religioni.

In pratica ci si è domandati quanto costa un biglietto della metropolitana o del cinema, quanto si arriva a spendere mediamente per la spesa e per l’affitto di un appartamento e se è più o meno facile trovare lavoro o intraprendere un’attività commerciale.

In base alla classifica Toronto è risultata la città più cosmopolita facendo registrare alti livelli di occupazione giovanile oltre ad offrire un alto standard di vita, un'intensa attività notturna, tra cinema ed eventi musicali e un ottimo livello di accesso digitale

Tutte le altre posizioni sono occupate da città europee, asiatiche e americane, in particolare la graduatoria è così articolata:

  1. Toronto
  2. Berlino
  3. New York City
  4. Dallas
  5. Parigi
  6. Chicago
  7. Londra
  8. Los Angeles
  9. Tokyo
  10. Seoul
  11. Buenos Aires
  12. Città del Messico
  13. Roma
  14. Johannesburg
  15. Lima
  16. Mumbai
  17. Sao Paulo
  18. Bogota
  19. Istanbul
  20. Shanghai
  21. Cairo
  22. Manila
  23. Lagos
  24. Nairobi
  25. Kinshasa

Per Youthful Cities era fondamentale prendere in esame questa realtà perché il 50% della popolazione mondiale ha meno di 30 anni e oltre metà di loro vive nelle grandi città.

Come ha spiegato Robert Barnard, co-fondatore di YouthfulCities, il futuro delle città si vede attraverso gli occhi dei giovani perché solo quelle che sono in grado di attrarre e responsabilizzare i giovani possono pensare di riuscire a prosperare.

Roma solo 13ª

Nella classifica di YouthfulCities il nostro Paese purtroppo non se la cava granché bene perché l'unica città italiana classificata è Roma che oltretutto compare solo al tredicesimo posto.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI