Shiloh Jolie Pitt: tutto sulla figlia gender variant di Brad e Angelina

Notizia Notizia

Labbra carnose di mamma Angelina, occhi azzurri e capelli biondi di papà Brad: la piccola Shiloh (che per tutti è John) sta benissimo ed è già un'icona. 

Shiloh Jolie Pitt ha 13 anni, si fa chiamare John, non ha mai indossato un abitino da femminuccia (almeno sul red carpet) ed è già un'icona mondiale. Ciò che sconvolge non è tanto il suo essere gender variant, quanto l'essere la sintesi perfetta della bellezza maschile e femminile di mamma e papà, cioè Angelina Jolie e Brad Pitt.

Tutto quello che c'è da sapere su Shiloh Jolie Pitt

Chi è Shiloh Jolie Pitt

Nata il 26 maggio 2006 in Namibia, Shiloh Jolie Pitt è la terzogenita della famiglia, ma la prima figlia naturale della coppia. Alla sua nascita, Vanity Fair le dedicò una copertina passata alla storia in cui già si potevano notare i tratti bellissimi in comune con i genitori.

In un'intervista concessa da Brad Pitt a Oprah Winfrey l'orgoglioso papà ha raccontato che Shiloh ha iniziato a parlare a due anni e mezzo. Da quel momento ha chiesto di essere chiamata John, di potersi vestire con abiti maschili e di poter portare i capelli cortissimi. I suoi genitori non hanno fatto una piega e l'intero clan di figli adottivi e naturali si è adeguato senza problemi.

Shiloh a passeggio per Buena Park. Foto: LaPresse

«Shiloh è istericamente divertente, una delle persone più divertenti e giocose che io abbia mai incontrato», ha raccontato a Vanity Fair mamma Angelina. Tra gli aneddoti riferiti su Shiloh, pare che abbia rifiutato di vestire i panni di baby Aurora in Maleficent, cedendo il passo alla sorellina Vivenne.

Cosa significa gender variant

Al contrario di quello che si può pensare, l'identità sessuale di una persona non è stabilità dalla natura e dall'aspetto del proprio corpo, bensì dalla percezione soggettiva. Secondo l'Osservatorio Gender ognuno è libero di assegnarsi il gender percepito, orientando la propria sessualità secondo i propri istinti e le proprie pulsioni mutevoli. Le persone gender variant sono quelle la cui espressione di genere differisce da ciò che ci si aspetterebbe in base al sesso biologico. Lo abbiamo visto tra gli altri con Richard Thunder, youtuber e aspirante sociologo.

Shiloh pitt e i suoi fratelli assieme a papà Brad. Foto: LaPresse

Il problema si pone adesso, che Shiloh ha 13 anni e il suo corpo reclama il suo corso biologico. L'adolescenza è il momento in cui, nonostante la propria identità, bisogna fare i conti con gli ormoni. Per coloro che continuano a sentirsi diversi è anche il momento in cui si inizia a pensare a cure per intraprendere un percorso di transizione. Oppure all'assunzione di bloccanti ipotalamici, che possono dare ancora qualche anno di tempo. Al momento Shiloh non ha fatto alcuna scelta in tal senso e continua a sorridere in abiti da uomo da tutti i red carpet su cui sfila con mamma Angelina.  

Foto: LaPresse

Genitori e bambini
SEGUICI