Fun Tips

Jill Biden, la prima first lady dal sangue italiano

Sempre calorosa e disponibile, icona beauty, elegante e attenta al dettaglio: i 70 anni della prima first lady americana di origini italiane.

Sempre calorosa e disponibile, icona beauty, elegante e attenta al dettaglio: i 70 anni della prima first lady americana di origini italiane.

Ogni quattro anni il mondo intero guarda agli Stati Uniti in occasione dell’accesa corsa alla Casa Bianca. Terminata la campagna elettorale, durante la quale il coronavirus è stato il protagonista indiscusso, il 3 novembre 2020 si sono aperte le urne Oltreoceano e dopo un lungo testa a testa nei conteggi durato per giorni, è stato svelato il vincitore. Joe Biden, il candidato dei Democratici, è diventato il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America e una nuova First Lady dall’aria da blond American Girl ha fatto il suo ingresso alla Casa Bianca. Donna di carattere, preziosa consigliera e filantropa: vediamo chi è Jill Biden, la prima first lady italoamericana che in poco tempo ha conquistato l'America.

jill biden

Un’italoamericana alla Casa Bianca: chi è Jill Biden

Jill Tracy Jacobs Biden è nata il 3 giugno 1951 a Hammonton, in New Jersey in una famiglia di origini italiane. Suo nonno, Gaetano Giacoppa, partì da Gesso, un piccolo paese in provincia di Messina, e una volta arrivato ad Ellis Island, anglicizzò il suo nome.

Trascorre gran parte della sua infanzia a Willow Grove, in Pennsylvania, insieme a suo padre Donald, un cassiere di banca che si è fatto da sé, e sua madre Bonny Jean, casalinga. Va a scuola, passeggia per le strade dell’area metropolitana di un’affascinante Filadelfia, si interessa alle squadre sportive della città e la domenica si immerge in un’atmosfera tutta italiana. È il giorno in cui si fa visita ai nonni, in cui si mangiano spaghetti, polpette e braciole in una casa che profuma di pomodoro e basilico fresco.

Durante il liceo scopre la sua passione per la lingua inglese, ma nonostante questo sceglie di iscriversi al Brandywine Junior College per studiare merchandising di moda. Qui conosce Bill Stevenson, la stella della squadra di calcio dell’università. Si innamora, pronuncia un “sì” davanti all’altare e mentre prosegue gli studi apre insieme a suo marito lo Stone Balloon che in breve tempo diventerà uno dei locali universitari più conosciuti dello stato.

Jill, però, è insoddisfatta. Il percorso di studi che ha scelto non la convince fino in fondo e sente che quella non è la sua strada. Prende una pausa durante la quale lavora come modella per un’agenzia locale e dopo un anno è pronta a rivoluzionare la sua vita. Lei e Bill si separano e ottiene il Bachelor of Arts che le permetterà di iniziare la carriera di insegnante, la sua vera passione.

joe e jill biden

Jill e Joe Biden: un appuntamento al buio per ricominciare

Joe e Jill si incontrano per la prima volta durante una manifestazione politica. Lui è candidato al ruolo di senatore del Delaware e al suo fianco c’è la sua prima moglie, Neilia. Jill non parla con lui, non lo guarda, si limita soltanto a stringere la mano a Neila. Poche settimane dopo il primo incontro, Joe perderà sua moglie e sua figlia in un terribile incidente, una tragedia che segnerà la sua vita e rafforzerà il suo carattere di family man.

Diversi anni dopo, nel 1975 il fratello di Biden organizza un appuntamento al buio e quando Joe si ritroverà faccia a faccia con Jill, la donna di cui aveva già notato il sorriso in una pubblicità, rimarrà senza parole. Due anni dopo si sposeranno e dal loro amore nascerà Ashley. A partire da quel momento lavoreranno per ricostruire la famiglia con amore, comprensione, coraggio e una fede incontrollabile, anche quando una nuova tragedia la colpirà (la morte di Beau, il figlio di Joe, stroncato da un tumore al cervello).

Jill Biden, l’insegnante d’Inglese entrata nella storia 

Durante gli otto anni di presidenza di Barack Obama, Joe Biden è stato vicepresidente e Jill, conseguentemente, second Lady. Insegnante appassionata, durante questo periodo ha continuato a svolgere regolarmente il suo lavoro, nonostante l’opposizione del Secret Service, continuando anche dopo aver varcato la soglia della Casa Bianca. Sosterrà il marito, ma con dei compiti da correggere sempre nella borsa.

Jill Biden, prima consigliera di Joe 

Jill è stata accanto a Joe nel suo difficile percorso familiare, ma anche durante la sua carriera politica. È il suo principale consigliere, soprattutto dopo la morte di Beau, in particolare quando si tratta di tenere sotto controllo la nota tendenza alle gaffe del Presidente o all’esagerazione. Ha avuto un ruolo importante nella scelta di Kamala Harris come vicepresidente: “Jill è bravissima ad aiutarmi a capire quali persono sono più compatibili con me, mi conosce meglio di me stesso”, ha detto Biden.

Jill Biden, i 70 anni della first lady che ha conquistato l'America

70 anni Jill Biden

Il 3 giugno 2021 la First Lady Jill Biden spegne 70 candeline. In questi mesi si è distinta per i suoi sorrisi, per la determinazione, per l'amore e il supporto nei confronti del marito Joe, ma anche per l'attenzione al dettaglio, soprattutto in fatto di stile. 

Il giorno di San Valentino ha riempito il giardino North Lawn della Casa Bianca di cuori e scritte ("Hope", "Unity", "Compassion", "Love") per portare un po' di gioia e speranza ai cittadini americani messi duramente alla prova dalla pandemia. Ha mantenuto la sua promessa continuando ad insegnare al Northern Virginia Community College perché "lei non fa l'insegnante, lei è un'insegnante", come afferma Joe, perché parte troppo costitutiva della sua identità per poterla abbandonare. Come una calamita, ha catturato l'attenzione dei media con i suoi straordinari look sartoriali, spesso sostenibili e di designer americani, diventando un'icona di stile. Ha conquistato l'America con la sua grande sensibilità. Buon compleanno Jill!

Foto: LaPresse