Millennials: Selena Gomez, Tredici e la nuova ribellione femminista

Notizia Notizia

Attrice, cantante, influencer (millennials) e anche esponente di un nuovo flusso femminista: i mille talenti poco nascosti di Selena Gomez

Non è famosa solo per essere una bravissima cantante e una celebre ex di Justin Bieber. Selena Gomez non è solo un bel visino da rotocalco e red carpet. L'attrice che ha esordito a soli 7 anni, col tempo è diventata una produttrice cinematografica e un'icona della nuova ribellione femminista dei Millennials.

I mille volti di Selena Gomez

Il suo esordio sui set televisivi e cinematografici è avvenuto sotto il segno della Disney. Ma oltre all'attività di attrice, tra il 2005 e il 2006 Selena si dedicò anche al canto, incidendo alcune colonne sonore. Nel 2008 la cantante firmò un contratto discografico anche con la Hollywood Records, etichetta del gruppo Disney, tentando l'ingresso in nuovi generi musicali pur continuando a registrare colonne sonore per la Disney Records.

In un'intervista dichiarò che fin dagli inizi del suo progetto musicale, non voleva essere un'artista solista ma far parte di una band. È andata diveramente. Ha inciso due album in studio - Stars Dance e Revival - e ha conquistato numerosissimi riconoscimenti musicali.

Dopo aver passato buona parte della sua vita davanti alle telecamere, Selena Gomez è passata dietro la telecamera, per la precisione negli uffici di produzione, dando vita a Tredici, la fortunata serie Neflix che tocca i temi del bullismo adolescenziale, degli abusi sessuali e del suicidio.

Questo progetto le è valsa l'etichetta di eroina della nuova ribellione femminista. Tra movimento #MeToo e il caso Harvey Weinstein, Selena è una delle voci più fresche a levarsi per dire basta agli abusi e violenze sulle donne. A testimoniare il suo impegno per le donne anche una stupenda t-shirt giallo limone con su scritto: “Never Underestimate The Power of a Woman”, mai sottovalutare il potere di una donna.
 

 

Roller-skate drop outs: to the left is Vicki, to the right is Sarah.

Un post condiviso da Anna Collins (@annaballins) in data:


Selena Gomez, regina degli influencer

Selena Gomez è anche la regina di Instagram. Con 126 milioni di follower è la star più seguita del pianeta sul social network. Grazie a questo primato, la cantante è rapidamente diventata un'influencer. Per questo, anche grazie alle sue t-shirt e felpe, sceglie di sfruttare il suo potere per lanciare messaggi positivi come "Choose Empathy", scegli l'empatia. 

Selena Gomez e la battaglia contro il body shaming

Nel 2017 Selena ha dovuto anche affrontare numerose difficoltà legate al suo stato di salute. Ha subito un trapianto di rene a causa del lupus, malattia autoimmune di cui è affetta. Oltre a rendere omaggio all'amica che le ha offerto la possibilità di ricevere un rene, la cantante ha colto l'occasione per scagliarsi contro gli haters online, impegnati in una selvaggia polemica di body shaming.

Fotografata per la prima volta in bikini dopo il trapianto di rene, la cantante ha risposto alle critiche sulle sue forme con un post su Instagram che ha celebrato la cura di sé senza ossessioni e senza fini irrealistici.

Il mito della bellezza – un’ossessione per la perfezione fisica che intrappola la donna moderna in un ciclo senza fine di disperazione, autocoscienza e odio per se stessa mentre cerca di soddisfare la definizione impossibile della società di bellezza impeccabile. Io ho scelto di prendermi cura di me stessa perché voglio farlo, e non per provare qualcosa a qualcuno. Vento in poppa”. Selena Gomez

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI