Le 10 fashion influencer over 50

Notizia Notizia

I capelli grigi e le taglie comode sono l'ultimo trend del momento. Ce lo spiegano 10 fashion blogger che nel "mezzo del cammin di nostra vita" hanno scoperto la propria vocazione: la moda.

"L'età è un dettaglio", dice Iris Apfel, imprenditrice, icona della moda e design newyorkese, forse prima vera fashion influencer ante litteram. Questa frase è stata fatta propria da molte persone che, appassionate di stile ed eleganza, hanno iniziato a raccontare come ci si può sentire perfette ed essere alla moda anche superati i 50.  

C'è chi parla di “greynaissance”, un rinascimento del grigio. Del resto anche i giovanissimi giocano a decolorarsi i capelli per sfoggiare chiome argentee o bianche. Ma chi i capelli bianchi ce li ha per davvero ha imparato a tenere il passo e a raccontare la vita dopo i 50 anni. E, stando a quello che si legge sui vari blog e su Instagram, non è affatto male. La cosa più interessante forse è che queste influencer sono in grado di dare spessore a un mondo - quello della moda - sempre più vuoto di senso e sempre più interessato a follower e like.

1. Fashion influencer over 50: Iris Apfel
 

Non possiamo che iniziare da lei, la donna che ha insegnato a tutte le altre cosa significa dettare una tendenza, fregandosene di tutto e tutti. Iris Apfel è oggi un'icona di stile e un'influencer anche per le giovanissime. Nata Barrel, alla fine di agosto del 1921, Iris è figlia di una famiglia ebrea di Queens, distretto di New York dove una ventina di anni dopo sarebbe nato anche Donald Trump. Nel 1949 sposò Carl Apfel, con cui creò un'azienda di tessuti che arrivò ad arredare la Casa Bianca. Dopo una vita passata a collezionare vestiti, borse, abiti e occhiali, a 84 anni suonati è diventata curatrice del Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York. Il suo profilo Instagram è seguito da 1,2 milioni di follower. Niente male per una che ha visto l'ascesa di Adolf Hitler.

2. Maye Musk
 

Famosa per essere la madre di quell'Elon, creatore della visionaria azienda Tesla, Maye Musk è conosciutissima come modella over 70. Nata in Canada e cresciuta in Sud Africa, vive tra Los Angeles e New York. Ha iniziato a lavorare nel mondo della moda a 15 anni. Il suo successo è nato per caso, quando si è stufata di tingersi i capelli. Il resto - le passerelle, le cover delle testate fashion più importanti, i follower - è storia.

3. Daphne Selfe
 

Superati i novant'anni, sul suo sito internet si definisce "la modella professionista più anziana del pianeta". Per diventare quella che lei è da molti decenni, consiglia di "sentirsi belle" e "avere fiducia in se stesse". "Il mio desiderio è di ispirarvi, abbracciando tutti gli stadi della vostra vita - dice Selfe, aiutata nella gestione della sua vita web dalla figlia Claire -. Dovete credere che andrà sempre meglio - può davvero, anche se vi hanno detto il contrario". Nata a Londra nel 1928, ha continuato a sfilare infischiandosene delle rughe, che ancora oggi mostra orgogliosa.

4. Lyn Slater
 

All'età di 64 anni Lyn Slater è diventata The Accidental Icon. Tutto è nato dalla sua difficoltà nel trovare un blog di moda o un magazine che le offrisse qualche consiglio di stile adatto anche a chi vive "vite ordinarie ma interessanti". Insomma, qualcuno che parlasse a donne non famose, intelligenti, creative. Non ha trovato niente. Così ha fatto tutto da sola.

5. Fab 50s Life
 

La fashion blogger dentista è la prova vivente che ci si può realizzare sul lavoro ed essere una mamma stilosa, capace di dare consigli sagaci a tutti i suoi follower. Lei si chiama Kathryn Delfs ed è riuscita a coniugare la sua passione per la moda ad ogni aspetto della propria vita.

6. Rita Palazzi
 

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

L’ABITO LUNGO A FIORI è uno di quei pezzi che non può mancare nel nostro armadio sia d’estate che d’inverno. - Per chi è indicato: può essere indossato da tutte, scegliendo il modello e il colore giusto. L'abito lungo rende la figura più slanciata. - Che abbinamento consiglio: l’abito lungo non ha bisogno di molti abbinamenti, se non per gli accessori. Questi vanno scelti in base al modello dell’abito. Ho abbinato quello che indosso con stivaletti texani e borsa cross-body per creare un outfit easy. Unica nota di colore gli orecchini di cristalli per dare luce al viso. - Quando indossarlo: sempre. L’abito lungo è un capo più facile di quello che può sembrare e può essere indossato dalla mattina alla sera. - Che scarpe abbinarci: dipende tutto dal modello dell’abito. Gli stivaletti, le snicker, i sandali sono ok, non abbinerei decolletè con tacco sottile, se il vestito non è super elegante. >>> L’abito che indosso è di Zara acquistato nel negozio di Firenze. . #fashionoverfifty #longdress #easywear #whatiwore #styleblogger #styleinspiration #fashionstyle #ootd

Un post condiviso da Rita Palazzi - Not Only Twenty (@ritapalazzi) in data:

Rita Palazzi ha 59 anni, è nata ad Orvieto, ma vive a Siena. L'obiettivo del suo blog Not only twenty è quello di aiutare le donne a slegare la propria immagine dalla taglia che indossano, rivelando le potenzialità della moda di far risaltare la loro bellezza interiore. Con buona pace del vitino di vespa. Meglio essere sicure di sé e imparare a vedere la perfezione al di là dei centimetri. 

7. Sandra Bacci
 

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Cin cin a questo ennesimo sabato piovoso e ad una sposa speciale la cui felicità è talmente grande che il rumore della pioggia neanche lo sente. Cin cin a tutte le noie della settimana, affrontate con #ansia crescente e decrescente ma che staranno in stand by fino a lunedì. Cin cin al mio abitino bianco di cotone e pizzo di @pennyblack_ofcl che per ora è nell’armadio ma vedrai d’estate come ti sfoggio e alle mie #sopracciglia fighe alla #cara delevingne scansati proprio ( vedi stories di ieri). Cin cin a noi donne che ci basta poco per trovare un modo di sorridere e ... brindare Buon weekend a tutte noi. . . . #slowlifestyle #ofsimplethings #livesimple #stillswithstories #momentsofmine #beauthentic #shared_joy #vitavera #meandmyeverydayvibes #thatsdarling #thedulcetlife #thatcolorproject #cincin #happyweekend #smilinggirl #girlpower #smilingischic

Un post condiviso da Sandra Bacci (@smilingischic) in data:

Classe 1966, Sandra Bacci è diventata fashion blogger per caso. Insegna matematica e ama la moda colorata, originale, ironica e accessibile a tutti, come un sorriso, la sua arma segreta. È convinta che il sorriso sia l'arma più potente con la quale affrontare il mondo. Il suo obiettivo è affiancarci l'amore per la moda attraverso il suo blog.

8. Anna Da Re
 

Anna Da Re ha deciso di farsi un suo blog proprio nel giorno del suo cinquantesimo compleanno. Voleva parlare di moda, di se stessa, del vintage, di cucina e delle saghe. Il titolo del suo blog la dice lunga sulla sua filosofia: Chic after fifthy è un inno alle signore "giovani dentro" come le definisce lei. Nei post Anna si mostra così com'è, proponendo outfit e idee da copiare.

9. Francesca Romana Capizzi
 

Non chiamatela fashion blogger (lo dice anche nel nome del suo blog, aperto dal 2008). Vera pioniera della categoria, Francesca ha voluto interpretare il desiderio di quelle donne che non avevano voglia di vestire solo i panni delle casalinghe, ma di sentirsi belle, anche superati i 50 anni. Il suo racconto per immagini non guarda alle passerelle, ma alla moda reale del mondo reale.

10. Nadia La Bella
 

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

#THISISGLAMOUR ...e sto!!! Con questo brand @atireroma mi capita sempre più spesso di non dover dire molto, sono i capi della collezione che parlano🙃 Comunque se avete una serata super #glam , una cerimonia di sera o semplicemente volete far colpo su...tutti ✨⚡️🔥 questo è l’abito per voi e per me 😀😋 Guardate nelle stories cosa altro si può fare senza perdere neanche un briciolo di eleganza! 😂😎 !!! #nowinstore @alexandra_boutique . Ph @chiara_gasbarri . #hairstylist @marcoterzulliofficial by @ganeshastyle . . . . . #newcollection #atireroma #ss2019 #springsummer2019 #springoutfit #springlook #springsummer2019 #store #fashionstore #boutiqueroma #influenceritalia #fashionbloggeritalia #asmileplease #nadialabella

Un post condiviso da Nadia La Bella (@asmileplease) in data:

La creatrice di A smile please ha iniziato a giocare con i vestiti dall'età di sei anni. Oggi è una fashion blogger over 50, l'età per lei è il miglior vestito che si possa indossare. La moda è uno strumento di libertà e multiculturalità, qualcosa da interpretare ogni giorno in modo diverso. E attraverso il suo blog insegna a farlo. 

Foto apertura: LaPresse

Hobby e tempo libero
SEGUICI