Da Freddy Mercury a James Bond: ora Malek fa il cattivo

Notizia Notizia

Dalla fantastica interpretazione di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody al nuovo ruolo di cattivo in 008: ecco l’evoluzione di Rami Malek.

Ti potrebbero interessare

Ha vinto l’Oscar – e tanti altri riconoscimenti importanti come il Golden Globe e il premio BAFTA - per la sua interpretazione di Freddie Mercury nel film “Bohemian Rhapsody”, ma Rami Malek si prepara ora a tornare sul grande schermo in una nuova inedita veste, quella del cattivo, per sfidare nientepopodimeno che James Bond!

Si, avete proprio capito bene: come si evince dal primo trailer ufficiale di “No Time To Die”, il nuovo capitolo della saga di 007, il personaggio di Safin, interpretato proprio da Rami Malek, darà filo da torcere a James Bond (che vestirà i panni di Daniel Craig). Il più famoso agente segreto del mondo sarà costretto a sfidarlo in una lotta senza precedenti.

Come è nato il personaggio di Safin 

Criminale dal volto sfigurato, Safin è un uomo molto pericoloso che è in possesso di armi di distruzione di massa: James Bond tenterà in tutti i modi di fermarlo.

Safin è "uno di quei cattivi che si vede come un eroe" ha detto lo stesso Rami Malek il cui personaggio indosserà una maschera che si lascia ispirare sia dalla tradizione del teatro giapponese sia da quella del Fantasma dell’Opera.

"Abbiamo inventato una vera e propria mitologia come base per costruire questo personaggio, e sul perché emani questa sorta di mix di influenze culturali" ha rivelato il regista del film.

La carriera al cinema: da una notte al Museo a Bohemian Rhapsody 

E quella in “No Time To Die” sarà solo una delle tante interpretazioni di successo di Rami Malex che vanta già un curriculum davvero invidiabile. L’attore infatti ha debuttato ufficialmente al cinema nel 2006 quando ha vestito i panni del faraone Ahkmenrah in “Una notte al museo”, film di grande successo con Ben Stiller.

Dopo la partecipazione a “Una notte al museo 2 - La fuga (2009)” e “Notte al museo - Il segreto del faraone”, ha avuto dei ruoli minori in tanti altri film e famose sit-com e telefilm, come “Mr. Robot” la serie in cui ha recitato la parte dell’hacker Elliot Anderson e che gli ha fatto vincere un Emmy Award.

Poi ha lavorato nella serie “The Pacific”, prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks, ha fatto un cameo nell’ottava stagione di “24” e ha fatto parte del cast di “Twilight” e nel film “Battleship”. Ma è grazie alla sua interpretazione di Freddy Mercury che si è guadagnato la consacrazione sul grande schermo e il grande affetto del pubblico.

L’Oscar e la fidanzata conosciuta sul set 

Nel 2019, proprio grazie alla sua interpretazione del leggendario frontman dei Queen nel film biografico “Bohemian Rhapsodyha vinto l’Oscar nella sezione “miglior attore protagonista”. Ma la sua vittoria più grande è stata un’altra.

Il set infatti non gli ha permesso solo conoscere un successo planetario, ma gli ha anche fatto trovare l’amore.

È proprio durante le riprese di “Bohemian Rhapsody” infatti che Rami Malek ha conosciuto Lucy Boynton, attrice che nel film ha vestito i panni di Mary Austin.

Proprio come Freddy Mercury e Mary, anche Rami Malek e Lucy Boynton hanno cominciato sin da subito a fare coppia fissa e i due, dopo essersi perdutamente innamorati, sono tutt’oggi felicemente fidanzati.

Serie Tv 

Molto famoso sul grande schermo, Rami Malex in realtà ha recitato anche in diverse serie tv di successo. Nei primi anni 2000 ha fatto parte del cast di “Over there”, “The War at home” e “Medium”.

Nel 2010 ha recitato in un paio di episodi di “24” e “The Pacific” e poi è arrivata anche la chiamata per altre tre grandi serie molto apprezzate dal pubblico “Alcatraz”, “Believe” e “Mr. Robot”.

Curiosità

Rami Malek è un attore molto riservato, che non ama rivelare troppo su di sé e si tiene sempre a una certa distanza dai social media che lui stesso ha ammesso di non amare particolarmente, ma qualche piccola curiosità su di lui è trapelata.

Innanzitutto ha un fratello gemello che si chiama Sami Malek ed è proprio uguale a lui.

Ha origini greche ed egiziane. Da piccolo parlava benissimo l’arabo ma oggi riesce a ricordare solo qualche parola.

Prima di muovere i primi passi nel mondo del cinema, l’attore si è dato molto da fare e per mantenersi ha svolto i lavoretti più disparati. Per anni ha lavorato come fattorino delle pizze che consegnava a domicilio in giro per la città.

Non tutti lo ricordano, neanche i fan più accaniti del telefilm, ma Rami Malex ha fatto anche un cameo nella seguitissima serie “Una mamma per amica”. Voi l’avevate riconosciuto?

Hobby e tempo libero
SEGUICI