Tempo Libero

Sanremo 2021: Da Elodie che trasforma Sanremo nel Super Bowl alla festa per Laura Pausini il meglio della seconda serata

Laura Pausini festeggia a Sanremo il Golden Globe e si diverte con Amadeus e Fiorello. Per Elodie Sanremo diventa l'halftime show del Super Bowl 

Laura Pausini festeggia a Sanremo il Golden Globe e si diverte con Amadeus e Fiorello. Per Elodie Sanremo diventa l'halftime show del Super Bowl 

E’ la serata di Laura Pausini a Sanremo 2021. L’attesa è stata tutta per lei, ormai regina indiscussa della musica italiana, fresca di Golden Globe per la canzone “Io si (seen)” e in corsa per l’Oscar il prossimo 25 aprile. E non delude le aspettative. A Sanremo è trionfo e festeggia con Amadeus e Fiorello l’ultimo riconoscimento internazionale per la canzone inserita nel film “La Vita davanti a sé” di Edoardo Ponti

“Non mi aspettavo il Golden Globe, è strano pensare che una canzone cantata da un’italiana sia nominata in America. Non era mai stato premiato un pezzo totalmente in italiano” sono le prime parole di Laura di Solarolo all’Ariston. Laura è felice e si vede, canta “Io si (seen)” e si diverte sul palco con i due conduttori: la sua versione beat- box di The Rhythm of the Night di Corona entrerà sicuramente nei prossimi Techetechete di Raiuno.  Laura ha più di due miliardi di streaming – come sottolinea Fiorello – e questo dà un po’ la misura di quanto sia ormai consacrata come artista internazionale. 

Cosa rimarrà di questa seconda serata del festival di Sanremo?  Vediamo nel dettaglio i top e i flop del secondo appuntamento di questo stranissimo Sanremo 2021

Elodie

Matilda De Angelis aveva convinto e non poco ieri sera. Elodie arriva fino alle 23.20 con una conduzione senza infamia e senza lode quando ad un certo punto succede l’imprevedibile: Amadeus annuncia la sua performance ed è storia del festival. L’esibizione è un mash-up di varie hit iconiche tra presente e passato: dal “Battito Animale” di Raf alla sua “Andromeda”, da “Rumore” a “Soldi” fino a “Fotoromanza”  “Pensare male” “Guaranà” e “Vogue”. Come se fosse l’halftime show del Super Bowl Elodie balla e canta con un corpo di ballo degno degli show americani più glam. Elodie chiude la partecipazione a Sanremo 2021 con un intenso monologo nel quale ha raccontato il suo percorso, dagli inizi in un quartiere romano fino al successo. Un discorso per spronare le persone a casa a credere in se stessi e ad avere coraggio nell’affrontare la vita.
“Sono Elodie, e per parlare davanti a voi ho dovuto abbattere un muro: parlare in pubblico non mi ha mai messo a mio agio. Ma tutte le volte che sono riuscita ad abbattere un muro sono successe cose belle nella mia vita. Quello che mi ha insegnato la vita e la musica è che non bisogna sempre sentirsi all’altezza delle cose, l’importante è avere il coraggio di fare.  Forse non sono all’altezza di questo palco, ma non è più un mio problema». Elodie si emoziona e non trattiene le lacrime. 
Abbiamo la Beyoncè italiana. Iconica 

Orietta Berti
Orietta non fa le scale, entra e corregge Fiorello che presentandola aveva sbagliato gli anni di assenza dalla kermesse. Due grosse conchiglie sono ricamate sul vestito blu luccicante dell’Oriettona Nazionale. La canzone, nel Sanremo più indie della storia, fa fare a tutti un viaggio nel tempo e  riporta negli anni sessanta ma signori Orietta puo’ tutto! L’unica vera indie del festival (non ha una major alle spalle) sta facendo una gara a parte e probabilmente con una carriera come la sua non doveva accettare quella ufficiale, quella proposta da Amadeus. Pensateci: sarebbe stata perfetta come conduttrice over del Festival! Aldlà di tutto è La regina del festival 2021.Una suggestione: e se Orietta vincesse e fosse lei a rappresentare l’Italia all’Eurovision?

Bugo
E’ l’eroe involontario della passata edizione. I fatti sono noti, inutile tornare su quello che è successo con Morgan. Dopo la bella prova del 2020 con “Sincero” – il pezzo era onestamente bellissimo – non delude alla prova dell’anno dopo. Gran pezzo con qualche imperfezione nell’esecuzione. Rimandato a venerdi

Gaia
Gaia convince alla prova di Sanremo. Dopo la vittoria ad Amici di Maria de Filippi dello scorso maggio, la cantante forse più di tutte simbolo della pandemia per non aver potuto festeggiare con il pubblico canta la sua “Cuore Amore” ritmata e dalle atmosfere orientali. Piccole Elise crescono. Brava

Lo stato sociale 
Performance pazzesca. Lo stato sociale anche questa volta diverte tutti con “Combat Pop”, dopo aver conquistato il secondo posto nel 2018 con "Una vita in vacanza" e la vecchia che balla. Non canta Lodo Guenzi questa che compare solo a fine esibizione ma Albi; Sarà cosi per tutte le performance? Premio al coraggio per aver inserito all’interno del testo del brano “Ormai solo Amadeus ha un profilo di coppia. Divertenti

La Rappresentante di Lista

In quota queer debuttano a Sanremo vestiti rosa shocking, Veronica Lucchesi e Dario Mangiarina, ovvero i Rappresentanti di Lista. Sicuramente sconosciuti per il pubblico di Raiuno ma perfetti esempi di quel cambiamento auspicato da Amadeus. Grande vocalità. Nuovi