Le 10 maschere regionali di Carnevale più famose

Classifica Classifica

Pulcinella ed Arlecchino ma non solo: conosci quali sono le maschere regionali di Carnevale più famose d’Italia?

Quando si tratta di maschere di Carnevale, l'Italia non ha rivali in quanto a maschere regionali. Alcune provengono dalla commedia dell'arte, altre dal teatro dei burattini, altre ancora sono state appositamente inventate per i questo giocoso periodo dell'anno per ergerle a simbolo di una determinata città o regione.

Le maschere tradizionali di Carnevale nascono con l'intento di scacciare le forze maligne dell'inverno per accogliere il tepore e i colori primaverili.

Le maschere di Carnevale più famose d'Italia

Le maschere italiane di Carnevale sono davvero moltissime e farne un elenco sarebbe letteralmente impossibile. Abbiamo comunque provato a stilare una lista delle 10 maschere regionali più famose del nostro paese: lasciatevi ispirare dalla tradzione!

10. Maschera di Carnevale toscana: Stenterello

Foto sultronodiuominiedonne.forumfree.it

Stenterello, maschera tradizionale di Firenze, rappresenta il tipico chiacchierone, pauroso e impulsivo ma anche ingegnoso.

9. Maschere di Carnevale milanesi: Meneghino

Foto www.lacasadinando.org

Meneghino, maschera della commedia dell'arte che si identifica con la città di Milano, è il simbolo dell'animo patriottico milanese contro la dominazione asburgica.

8. Maschera di Carnevale bergamasca: Brighella

Credit it.wikipedia.org

Brighella, maschera popolare bergamasca della commedia dell'arte è il compare di Arlecchino e deve il suo nome al suo carattere attaccabrighe, insolente e dispettoso.

7. Maschere del Lazio: Rugantino

Foto luli118961.wordpress.com

Rugantino, maschera del teatro romano impersona un tipico personaggio romanesco, il giovane arrogante e strafottente ma in fondo buono e amabile.

6.Maschere Bolognesi: Balanzone

Foto wikipedia.org

Balanzone, maschera di origine bolognese, è il classico personaggio serio, sapientone e presuntuoso che si perde in verbosi discorsi.

5. Maschera di Carnevale torinese: Gianduja

Credit www.castellalfero.net

Gianduja, maschera popolare torinese della commedia dell'arte, incarna lo stereotipo piemontese del galantuomo coraggioso e assennato.

4. Maschere del Veneto: Pantalone

Foto it.wikipedia.org

Pantalone, maschera veneziana e personaggio della commedia dell'arte, nasce a Venezia intorno alla metà del Cinquecento e rappresenta il tipico mercante vecchio, avaro e lussurioso.

3. Maschera veneziana di Carnevale: Colombina

Foto it.wikipedia.org

Colombina, maschera veneziana della commedia dell'arte, è la servetta furba, oggetto di attenzioni da parte del padrone Pantalone e causa della gelosia di Arlecchino.

2. Maschere bergamasche di Carnevale: Arlecchino

Credit www.trip2venice.com

Arlecchino, famosa maschera bergamasca della commedia dell'arte, incarna lo spirito villanesco e sciocco del servo.

1. Maschere di Carnevale Napoletane: Pulcinella

Foto pulcinellapasta.wordpress.com

Pulcinella, insieme ad Arlecchino è la maschera simbolo del Carnevale italiano. Inventata a Napoli nella seconda metà del Cinquecento, Pulcinella rappresenta l’anti-eroe ribelle e irriverente.

Hobby e tempo libero
SEGUICI