Tempo Libero
Tempo Libero

Estate con i bambini: 5 vantaggi di una vacanza in montagna

Dal contatto con la natura ai family hotel, fino alle delizie della cucina tipica. Perché trascorrere in altura le vacanze con la famiglia.

Dal contatto con la natura ai family hotel, fino alle delizie della cucina tipica. Perché trascorrere in altura le vacanze con la famiglia.

Agli amanti della montagna non c’è da spiegare niente. Conoscono per filo e per segno tutti i pro delle vacanze in altura, a cui non rinuncerebbero per niente al mondo. D’inverno, magari per delle belle sciate e ciaspolate. E pure d’estate: perché la montagna è bella in tutte le stagioni. Anche per fare le vacanze in famiglia, come e più del mare. Ecco cinque vantaggi di una vacanza in montagna con i bambini.

Lunghe giornate a contatto con la natura

Le vacanze in montagna significano lunghe giornate di aria pulita, pochissima umidità, panorami mozzafiato e tanto verde. La montagna ci aiuta a ripristinare il rapporto con la natura, a ritrovare le radici del nostro benessere, circondati da un ambiente salubre e senza inquinamento, con la possibilità di avvistare tanti animali allo stato brado.

Montagna, sinonimo di tranquillità (e silenzio)

Inutile girarci intorno: certe spiagge, d’estate, sono più affollate di un centro commerciale per il Black Friday. Con buona pace della tranquillità che è normale cercare in vacanza. Pace e tranquillità, invece, di solito presenti in montagna. In altura, tra l’altro, si riposa anche meglio: merito dell’aria più rarefatta e del meraviglioso silenzio.

Tanti servizi a misura di bambino

La montagna è adatta alle famiglie con bambini perché, molto semplicemente, offre molto in tal senso. Basta scegliere gli alberghi giusti, a misura di famiglia. Magari con una baby area per i più piccoli e un centro benessere per i loro genitori. Una struttura come Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel di Ortisei, sulle Dolomiti, il family hotel numero uno al mondo.

In montagna non ci si annoia mai

A tanti piace trascorrere le vacanze al mare, anche in quello più vicino a casa, spaparanzati in spiaggia. Sotto al sole oppure all’ombra, tra la lettura di un libro e le parole crociate, più un bagno ogni tanto. Queste le giornate, più o meno simili l’una all’altra. Beh, la montagna offre sicuramente più possibilità: lunghe camminate, giri in bicicletta, la scoperta di piccoli borghi e fortezze, visite guidate ai caseifici, divertimento nelle fattorie didattiche, relax al lago, shopping nelle vie dei centri più gettonati, etc.

La cucina tradizionale, tutta da scoprire

Non che un il fritto misto di mare non sia buono, ci mancherebbe. Ma è comunque un “grande classico”. Una vacanza in montagna dà l’occasione invece di gustare specialità sicuramente più “di nicchia”, tipicità che è facile imparare ad amare al primo boccone. Qualche esempio? A seconda della montagna scelta ci sono pizzoccheri, canederli, speck, fonduta, polenta concia, brezel, strudel e più in generale burro, panna e formaggi realizzati negli alpeggi della zona, a km zero.