Divertirsi con le amiche: cena con delitto per 90 minuti di suspence

Guida Guida

Non a tutti interessa il calcio. Scopri come uccidere la noia durante i Mondiali con una cena con delitto!

Non a tutti interessa il calcio. Scopri come uccidere la noia durante i Mondiali con una cena con delitto!

I Mondiali di Calcio 2014 terranno con il fiato sospeso milioni di italiani.

Non c'è infatti alcun dubbio che almeno fino a che la nazionale italiana rimarrà in gioco i suoi incontri saranno seguitissimi, ma non solo.

In Italia il calcio è senza dubbio uno degli sport più seguiti e gli appassionati non mancheranno di assistere anche ai match delle altre squadre.

Ciò significherà vedere i tifosi incollati agli schermi durante le ore serali. Le partite, infatti, non inizieranno mai prima delle 18:00 e in diverse occasioni continueranno fino a notte inoltrata.

Come può occupare le sue serate chi non è interessato al calcio?

Mogli e compagne dei più accaniti del calcio possono uccidere la noia con una cena con delitto

Di cosa si tratta?

La cena con delitto è un gioco di ruolo proposto da molti ristoranti, ma organizzabile anche a casa propria.

Alla sua base c'è una storia di genere giallo. I commensali devono scoprire l'assassino mentre degli attori mettono in scena la vicenda o calandosi nei panni di uno dei partecipanti.

Spesso quando si svolge in un ristorante l'omicidio è già avvenuto e viene raccontato. Durante la cena vengono distribuiti degli indizi e tra una portata e l'altra degli attori mettono in scena le indagini. I clienti potranno così formulare delle ipotesi e tentare di smascherare il colpevole.

Quando invece una cena con delitto viene organizzata a casa gli invitati sono anche attori.

Ogni invitato ha uno o più obiettivi da portare a termine: uccidere, morire, indagare o interpretare il ruolo di uno dei molti altri personaggi secondari della vicenda.

Ecco cosa c'è da sapere per organizzare una cena con delitto fra amiche

  • L'ideale è una cena a buffet. In questo modo tutte le partecipanti potranno mangiare liberamente qualunque sia il ruolo che verrà loro assegnato
  • Il numero di partecipanti più adatto va dalle 7 alle 13 persone. Meglio, però, evitare di costringere a partecipare qualcuno che non si mostra entusiasta dell'idea: la serata potrebbe trasformarsi in un fiasco totale
  • La storia può essere di propria invenzione, ma esistono siti internet dove è possibile trovarne di già pronte
  • Preparate una scheda per ogni personaggio in cui sono descritte le sue caratteristiche e il suo ruolo. Dovrà essere consegnata a chi lo interpreterà
  • Preparate dei foglietti in cui sono indicati gli oggetti che il personaggio avrà virtualmente a disposizione durante la vicenda (ad esempio l'arma del delitto per l'assassino)
  • Preparate dei bigliettini su ognuno dei quali sarà indicato un personaggio. All'inizio della cena procedete all'assegnazione dei ruoli facendone pescare uno a ciascun partecipante
  • Consegnate a ciascun partecipante la scheda relativa al suo personaggio e il biglietto con gli oggetti che ha a disposizione.
  • Spiegate l'ambientazione della vicenda e fate presentare a ciascun partecipante il suo personaggio in base alla descrizione presente nella scheda
  • Date ufficialmente il via al gioco, durante il quale dovete assicurarvi che la trama della storia venga rispettata.
  • Al termine della cena vincerà chi sarà riuscito a scoprire l'assassino

Foto © olly - Fotolia.com

Attenzione alla durata

Una cena con delitto non dovrebbe essere mai troppo lunga: la noia potrebbe prendere il sopravvento. Datevi, quindi, un limite di tempo superato il quale ognuno deve formulare le sue ipotesi di colpevolezza.

Hobby e tempo libero
SEGUICI