Come cuocere il fimo in base alla forma dell'oggetto Guarda il video Come cuocere il fimo in base alla forma dell'oggetto.
Tempo Libero

Come cuocere il fimo in base alla forma dell'oggetto

Creare oggetti in fimo durevoli e ben fatti dipende anche dalla cottura: scopriamo come cuocere il fimo in base alla forma dei manufatti.
 

Cuocere il fimo in modo corretto è di fondamentale importanza: solo così daremo vita a manufatti belli e durevoli.

Oltre a tener conto della temperatura del forno e dei tempi di cottura, bisogna altresì tener presente la forma dell'oggetto che ci apprestiamo a cuocere.

E' infatti consigliabile utilizzare modalità di cottura diverse in base alla forma dell'oggetto

Cuocere il fimo: oggetti piatti
Se i pezzi sono piatti, posizionarli su una teglia ricoperta di carta forno

Cuocere il fimo: oggetti tondeggianti
Qualora siate di fronte a perle o elementi tondeggianti, il consiglio è quello di appoggiarli in un recipiente con uno strato di amido di mais: durante la cottura, infatti, la pasta ammorbidisce molto, e le superfici tonde, se sono
su un piano rigido, rischiano di appiattirsi, rovinando la forma.

Volendo, le perle possono anche essere infilate su stuzzicadenti o bastoncini appoggiati sui bordi di un recipiente.

Regia e Montaggio: Valentina Mele
Operatore: Marta Rossi
DoP: Claudio Lucca
Assistente di produzione: Claudiu Rednic
Esperta: Elena Villa

Scopri la Serie Creazioni fimo fai da te