Serie TV

American Gods e le altre: le serie tv che forse non sapevi sono state cancellate

Disponibile su Prime Video, è stata interrotta improvvisamente alla fine della terza stagione. Una sorte già toccata ad altri show, in alcuni casi anche molto amati da pubblico e critica.

Disponibile su Prime Video, è stata interrotta improvvisamente alla fine della terza stagione. Una sorte già toccata ad altri show, in alcuni casi anche molto amati da pubblico e critica.

Cancellata alla fine della seconda stagione da Netflix, dunque senza un vero epilogo, qualche anno fa Sense8 fu salvata dalle proteste dei suoi fan, che “costrinsero” la piattaforma di streaming a produrre un episodio speciale conclusivo di due ore e mezza. In pratica, il finale (sebbene un po’ affrettato) della serie.

American Gods

Non sempre va così, anzi, quasi mai: gli spettatori si affezionano ai suoi personaggi, aspettano per mesi (se non anni) la stagione successiva, per poi scoprire che non ci sarà. Capita. Ed è appena capitato a una delle serie, in teoria, più importanti disponibili su Prime Video: American Gods.

Basata sull’omonimo romanzo fantasy di Neil Gaiman, American Gods racconta(va) lo scontro fra antiche e nuova divinità: da una parte Odino e i suoi “colleghi”, dall’altra gli dei della globalizzazione. Molto confusionaria come serie, va detto, ma anche visivamente ben confezionata. Distribuita negli Stati Uniti dal canale via cavo Starz, American Gods ha visto via via un calo degli spettatori, il che ha portato alla decisione di interrompere la produzione terminata la terza stagione. Nel bel mezzo della storia. Anzi, proprio prima che succedesse qualcosa di molto importante. L’annuncio è arrivato ad aprile 2021. Molto è perduto, ma non tutto: la serie potrebbe infatti attirare le attenzioni di qualche altro network o una piattaforma streaming (Netflix o la stessa Amazon), che potrebbe sobbarcarsi le spese di un'intera stagione conclusiva. Staremo a vedere.

GLOW

Coloratissima dramedy ambientata negli Anni ‘80 che raccontava le vicende di un gruppo di wrestler donne, le Gorgeous Ladies of Wrestling, anche GLOW è stata cancellata dopo tre stagioni. Il bello, o meglio il brutto, è che Netflix aveva rinnovato la serie (con protagonista Alison Brie) per una quarta e ultima stagione. Rinnovo annullato, però, e serie cancellata: «Il Covid ha sconfitto anche il nostro show», hanno spiegato le creatrici Carly Mensch e Liz Flahive.

High Fidelity

Nemmeno il tempo di parlare di High Fidelity, che la serie è stata cancellata. Versione seriale e al femminile di Alta Fedeltà di Nick Hornby, con Zoë Kravitz nei panni della protagonista, High Fidelity aveva convinto la critica statunitense ma è stata comunque “bocciata” da Hulu. I dieci episodi della prima e dunque unica stagione si possono vedere in Italia su Disney+.

The Outsider

Stessa sorte per The Outsider, l’ennesima opera televisiva/cinematografica tratta da un romanzo di Stephen King. Dramma a tinte horror, aveva debuttato su HBO a gennaio 2020 con la prima stagione e a lungo si era parlato di un nuovo ciclo di episodi. Che a quanto pare non arriveranno, nonostante la sceneggiatura già pronta.

The Right Stuff - Uomini veri

Altra serie basata su un libro (La stoffa giusta, di Tom Wolfe), The Right Stuff - Uomini veri racconta la storia dei Mercury Seven, ovvero i sette astronauti scelti nel 1959 dalla NASA per partecipare al neonato programma spaziale degli Stati Uniti. Aveva debuttato a ottobre 2020 sulla piattaforma di streaming Disney+, che però poi ha cancellato la serie dopo la prima stagione.

MacGyver

Forse non c’è mai stato bisogno di questo reboot/prequel con al centro le vicende del giovane MacGyver, capace di cavarsela (con poco) in qualsiasi situazione. Però a molti è piaciuta. Al punto che, quando la CBS ha annunciato la conclusione della serie con la quinta stagione, i fan hanno creato una petizione per salvare MacGyver. Paradossale, no?