Come usare PicsArt per realizzare foto da urlo

Guida Guida

Mai sentito parlare di PicsArt? Ecco come funziona l'applicazione che consente di modificare al meglio le proprie foto.

Mai sentito parlare di PicsArt? Ecco come funziona l'applicazione che consente di modificare al meglio le proprie foto.
Ti potrebbero interessare

È un’applicazione da record, quando è stata lanciata nel 2011 era disponibile solo per i dispositivi Android ed erano ancora in pochi a conoscerla, ma adesso PicsArt è uno degli editor più amati e usati in assoluto e vanta milioni e milioni di utenti registrati che continuano a crescere. In cosa consiste esattamente PicsArt?

Cos'è PicsArt

PicsArt è un’app per la modifica delle foto,  che consente di sistemare e correggere le proprie immagini con una grande varietà di filtri, di realizzare dei collage e di condividerli con gli altri utenti anche sui social network. Disponibile ormai sia per i dispositivi Android che per quelli iOS, l’app si può tranquillamente utilizzare anche da pc con Windows ed è molto intuitiva.

Come usare l'app PicsArt? 

Facilissima da usare, PicsArt offre un’ampissima gamma di filtri da scegliere in base agli effetti che si vogliono ottenere. Una volta fatto il download dell’app, basta scorrere il menù principale per scoprire le varie opzioni disponibili e tutti gli strumenti di editing che ci sono a disposizione in modo di cominciare subito a ridimensionare o ritagliare le foto, inserire testi, disegni, adesivi o cornici e realizzare collage.

PicsArt è gratis? 

Foto: Andriy Popov-123RF

L’app si può scaricare gratuitamente, ma è possibile anche sfruttare dei servizi aggiuntivi – come ad esempio la rimozione della pubblicità, l’uso di ulteriori strumenti o l’aggiunta di nuovi font – e scaricare anche dei pacchetti speciali a pagamento.

Abbonamento gratuito 

Per usufruire dell’abbonamento gratuito bisogna solo andare su Play Store o App Store e scaricare la versione base che, come del resto la maggior parte dei pacchetti forniti, è gratis.

Abbonamento gold 

Chi invece vuole la possibilità di servirsi di migliaia di cornici, maschere, font e adesivi (che vengono aggiornati di continuo) può sottoscrivere l’abbonamento gold che costa circa 57 euro l’anno e prevede comunque una prova gratuita di un mese.

>>Leggi anche: "5 app per bambini che amano disegnare"

Cosa si può fare con PicsArt? 

Come già sottolineato, sono tantissime le funzionalità dell’app e sono molte le cose che si possono fare con PicsArt.

1. Correggere le imperfezioni degli occhi 

Una delle cose più interessanti che consente di fare PicsArt è eliminare le imperfezioni come ad esempio gli occhi rossi che rischiano sempre di rovinare le foto. Per riuscirci in poche e semplici mosse basta selezionare l’immagine da modificare, cliccare sugli strumenti di modifica e selezionare lo strumento “gomma” che vi servirà per cancellare i difetti della vostra immagine.

2. Inserire i bordi in una foto

Altro strumento molto utilizzato, quello che consente di aggiungere bordi e cornici – di diversa forma e colore - alle proprie foto.

3. Applicare filtri alle foto

Per stravolgere un’immagine e regalarle un effetto diverso dal solito, PicsArt permette anche di aggiungere alle proprie foto degli ottimi filtri che sull’app sono indicati come “maschere” e che sono disponibili in oltre 120 varianti.

4. Unire due o più foto

Tra le cose più divertenti da fare con PicsArt, i collage, ma l’app consente di sfruttare anche un’altra funzione molto utile, quella che consente di unire in un’unica immagine due o più foto che possono essere sistemate una sopra l’altra o una accanto all’altra.

5. Condividere sui social le proprie foto

E con l’app ci si può anche divertire a condividere le proprie foto e le proprie creazioni sui social network, un ottimo modo per farle conoscere apprezzare dai propri amici o dall’intera community.

Foto apertura:deadburnett-123RF

Hobby e tempo libero
SEGUICI