Viaggio appetitoso nella gastronomia laziale con le due sagre di Sezze

Guida Guida

Nona edizione della sagra della panzanella e quinta edizione di quella della bazzoffia: il borgo di Sezze, in provincia di Latina, vi conquista prendendovi per la gola.

Nona edizione della sagra della panzanella e quinta edizione di quella della bazzoffia: il borgo di Sezze, in provincia di Latina, vi conquista prendendovi per la gola.
Ti potrebbero interessare

Siamo in un borgo del Lazio situato sul versante meridionale dei monti Lepini, in provincia di Latina, a Sezze. Qui, nell’ambito dell’iniziativa "1 mese in compagnia", il paese ha deciso di portare avanti due sagre che allietano la calda estate laziale già da qualche anno.

Il 22, 23 e 24 luglio si terranno tre giornate dedicate a un piatto tipico dell’Italia centrale, una ricetta povera ma molto appetitosa: quella della panzanella. Pane raffermo, cipolla rossa, pomodoro, cetriolo, olio, aceto e sale: ecco gli ingredienti di questa bontà che, durante la nona edizione della sagra della panzanella, verrà distribuita gratis a tutti i visitatori!

Il 29, 30 e 31 luglio, invece, spazio alla bazzoffia, una particolare minestra fatta con carciofi, fave, lattuga, piselli, bieta, cipolla, pane raffermo, uova, pecorino, olio, aceto e sale.

La quinta edizione della sagra della bazzoffia si tiene, come quella della panzanella, in località Colli di Suso, a Sezze, nel piazzale attrezzato davanti alla scuola di via San Sebastiano e Rocco.

Non solo enogastronomia ma anche musica per tutti i gusti: ogni sera si esibiscono gruppi che spaziano dal liscio al rock, fino alle cover band. Un’occasione per visitare un angolo di Lazio e assaggiare ottime prelibatezze della tradizione locale, cucinate dagli abitanti del paese e quindi particolarmente genuine. Per chi lo desidera, inoltre, si possono scegliere anche altri piatti a base di carne e pesce.

Insomma preparatevi a vivere un viaggio appetitoso nella gastronomia laziale!

Hobby e tempo libero
SEGUICI