Alimentazione

Porro: proprietà e benefici

Il porro è un ortaggio molto versatile in cucina. Ricco di proprietà benefiche, è facilmente digeribile, ha un sapore delicato e può sostituire anche aglio e cipolla.

Il porro è un ortaggio molto versatile in cucina. Ricco di proprietà benefiche, è facilmente digeribile, ha un sapore delicato e può sostituire anche aglio e cipolla.

Il porro è un ortaggio dal sapore delicato, molto versatile in cucina. Simile ad aglio e cipolla, è un alimento antiossidante e diuretico.

Ma non è tutto: questa pianta erbacea, infatti, ha effetto lassativo, aiuta a contrastare il colesterolo ed è vitaminizzante. Scopriamo nel dettaglio tutte le sue proprietà e i benefici che apporta all’organismo.

Porro: caratteristiche e valori nutrizionali 

I benefici del porro

Foto: unsplash

Il porro (il cui nome scientifico è Allium Ameloprasum) appartenente alla famiglia delle Liliacee. Parliamo di una pianta erbacea di cui si consumano le guaine (ovvero la porzione che è alla base delle foglie) e di cui esistono due varietà, una a maturazione estiva e l’altra a maturazione invernale.

Dal punto di vista della composizione e dei valori nutrizionali, il porro è costituito principalmente da acqua, anche se contiene comunque anche zuccheri, fibre e proteine. 

Inoltre, questo ortaggio è ricco di potassio, magnesio, selenio, fosforo, rame, ferro, sodio, calcio, manganese, aminoacidi, acido folico e vitamine. Il tutto essendo di fatto poco calorico: 100 g di prodotto, infatti, apportano 69 calorie.

Proprietà e benefici 

Il porro ha proprietà diuretiche, lassative, disintossicanti e idratanti. Inoltre, soprattutto se consumato crudo, è un valido antibatterico naturale, prezioso alleato del sistema cardiovascolare e circolatorio.

Ma non è tutto: l’Allium Ameloprasum, infatti, aiuta a contrastare il colesterolo “cattivo”, fungendo al tempo stesso da antibiotico naturale. È indicato per chi soffre di coliche renali, ritenzioni idrica e problemi circolatori, senza dimenticare che è anche un valido diuretico.

Inoltre, la parte apicale verde è particolarmente ricca di vitamine, ideale da consumare in minestre, vellutate e risotti.

Porro, alleato di benessere

I porri sono preziosi alleati di benessere e bellezza: migliorano il rinnovamento cellulare, potenziano il sistema immunitario e difendono l'organismo da funghi e batteri.

Senza dimenticare che questi ortaggi hanno anche proprietà depurative e che per questo vengono in aiuto alla funzionalità intestinale e alla vescica. Apportando beneficio alla circolazione sanguigna, alle vene e alle arterie.

Come utilizzare il porro in cucina 

Come utilizzare il porro in cucina

Foto: Sergii Koval/123RF

Questa verdura è molto versatile e si presta alla realizzazione di numerose ricette. Il porro, infatti, può essere abbinato ad altri ortaggi, è ideale come contorno, ma è anche un gustoso ingrediente di primi piatti e seconde portate.

Può essere utilizzato come ripieno (ad esempio per i cannelloni), si sposa bene con il pesce, è versatile nelle quiche, nelle frittate, nei timballi e anche nelle torte salate. Ottimo nelle zuppe e nei risotti, può anche essere servito come piatto unico abbinato ad affettati, salmone o carne. 

Foto apertura: Brent Hofacker/123RF