Come scegliere ingredienti di qualità per i menu di Natale e Capodanno

Guida Guida

A Natale e Capodanno è facile esagerare con il cibo. Scopri come limitare i danni scegliendo menu a base di prodotti di qualità!

A Natale e Capodanno gli eccessi alimentari sono una regola.

Ai problemi di linea associati al consumo di grandi quantità di calorie si possono aggiungere i problemi digestivi, ma non solo.

Quando si pensa al menu delle feste è importante fare attenzione anche alla qualità degli ingredienti di ciò che decidiamo di portare a tavola

Ecco i consigli del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) per essere sicuri di scegliere prodotti genuini e di qualità che non minaccino la salute.

Partiamo dal cenone della vigilia di Natale, che per chi segue le tradizioni è rigorosamente a base di pesce.

  • In periodi come quello delle festività di fine anno, quando la richiesta di prodotti ittici aumenta, cresce anche la possibilità di trovarsi a che fare con possibili frodi. Per questo è importante fare acquisti oli presso rivenditori di fiducia che rispettino le norme che garantiscono la sicurezza alimentare
  • E’ fondamentale saper distinguere il pesce fresco da quello non fresco. Per farlo basta osservarlo attentamente: il corpo del pesce fresco è rigido e arcuato, i suoi occhi sono sporgenti, con una cornea trasparente e una pupilla nera, mentre le sue branchie, di colore rosato o rosso sangue, non presentano tracce di muco. Altro indizio di freschezza è l’odore, che deve essere gradevole
  • Ricordate che l’etichetta del pesce fresco deve riportare delle indicazioni obbligatorie: la denominazione commerciale della specie (il suo nome), il metodo di produzione (allevato o pescato), se si tratta di pescato la zona di cattura e se si tratta di pesce allevato il paese di provenienza
  • Se acquistate del salmone affumicato verificate che l’affumicatura sia naturale e che sulla confezione non sia indicato che sia stato aggiunto l’“aroma fumo”
  • Nel caso del caviale è invece necessario controllare che non siano presenti dei coloranti. Spesso, infatti, quello che viene spacciato per caviale non è altro che uova di altri pesci colorate.

Per quanto riguarda il Natale, il MDC si concentra sui dolci.

  • Specifiche norme stabiliscono sia gli ingredienti, sia la ricetta di panettone e pandoro. Fra gli aspetti cui prestare attenzione c’è il tipo di uova utilizzate: devono essere fresche, di categoria “A”, oppure tuorlo d’uovo, ma non ovoprodotti. Controllate anche che non contengano grassi vegetali, ma burro
  • Controllate anche gli ingredienti del torrone, che sono elencati i ordine di quantità decrescente. Al primo posto dovrebbe esserci sempre la frutta secca, mentre additivi e aromi non dovrebbero essere presenti: è la qualità delle materie prime a conferire il gusto!

Infine, il Capodanno.

  • Confondere zampone e cotechino è facile. In entrambi i casi si tratta di carne suina aromatizzata con sale e spezie
  • Nel caso dello zampone la carne è insaccata nello zampetto di maiale, mentre per il cotechino si usa il budello
  • Per questi alimenti è importante assicurarsi che la lista degli ingredienti inizi con “carne di suino”.

 
Foto: @ Nicola since 1972 - Flickr
Fonte: MDC

Se durante pranzi e cene delle feste si esagera con il cibo è inutile colpevolizzarsi. Piuttosto, cercate di fare un po’ di movimento anche in questi giorni e riprendete il prima possibile a seguire le regole di un’alimentazione sana ed equilibrata.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI