Scozia, assorbenti gratis per tutte le donne

Notizia Notizia

È il primo Paese al mondo ad approvare questo tipo di provvedimento. Dal 2018 erano gratuiti nelle scuole e nelle università.

Ti potrebbero interessare

Mentre il Regno Unito applica ancora una tampon tax del 5 per cento, la Scozia ha staccato il resto del Paese, dando una spallata alla period poverty e rendendo gratuiti gli assorbenti e i prodotti per l'igiene femminile.

La Scozia è la prima nazione al mondo ad adottare un provvedimento del genere, passato con il nome di Period Products Scotland Bill.

Cos'è il Period Products Scotland Bill

Con il nome di Period Products Scotland Bill si intende la legge, approvata con 112 voti a favore, nove contrari e un astenuto. Prima di diventare definitivo, dovrà superare una seconda fase in cui saranno proposti eventuali emendamenti. Una volta ottenuto il via libera definitivo, la legge permetterà che in ogni farmacia, centro sociale e luogo di aggregazione giovanile del Paese, gli assorbenti e altri prodotti per l'igiene femminile siano distribuiti gratuitamente.

Il Period Products Bill è «una pietra miliare e la dimostrazione migliore di quanto il Parlamento scozzese tenga alla parità di genere»: lo ha detto Monica Lennon, autrice della proposta di legge. Nel 2018, quando il progetto per l'abbattimento della period poverty aveva mosso i primi passi nelle scuole, aveva detto: «L'accesso ai prodotti per l'igiene femminile dovrebbe essere un diritto, a prescindere dal proprio reddito. Nessuno dovrebbe affrontare l'ignominia di non poter avere accesso a questi prodotti essenziali per affrontare le mestruazioni».

In quell'anno il progetto di legge offrì accesso gratuito agli assorbenti anche a donne con un basso reddito. Per molte di quelle donne, l'unico mezzo per accaparrarsi i tamponi era rubarli al supermercato. Secondo quanto riporta l'Independent oltre il 25 per cento delle donne in Inghilterra, Scozia e Galles hanno saltato la scuola o si sono assentate dal lavoro perché non potevano permettersi prodotti per l'igiene personale durante il ciclo. Oltre ad essere un tabù, in alcuni casi le mestruazioni diventano una malattia invalidante anche per colpa del reddito.

Si stima che l'intera operazione costerà circa 24 milioni di sterline all'anno, pari a circa 31 milioni di euro. Nel resto del Regno Unito, attualmente assorbenti & co. sono gratuiti nelle primary e secondary school, mentre altrove sono tassati al 5 per cento. L'ex premier David Cameron aveva tentato di abbattere la tampon tax, ma aveva dato la colpa ai vincoli imposti dall'Unione Europea, che fissa le aliquote fiscali di specifici prodotti. Vedremo se con l'entrata in vigore definitiva della Brexit, sparirà anche la tampon tax. 

Foto di apertura: 123rf.com

Salute e benessere
SEGUICI