Orzaiolo: cos'è e come si cura

Guida Guida

L’orzaiolo è un’infezione che si manifesta all’esterno o all’interno della palpebra. Per curare il disturbo talvolta può essere utile optare anche per dei rimedi naturali.  

L’orzaiolo è un’infezione della palpebra dell’occhio che si manifesta tramite un piccolo ma doloroso rigonfiamento simile ad un brufolo o ad un ascesso.

Esterno o interno alla palpebra, causa un fastidio molto intenso ed è antiestetico.

È importante non confondere orzaiolo e calazio. Quest’ultimo, infatti, è un lipogranuloma che si manifesta a seguito di un’infiammazione cronica della ghiandola di Meibomio e non è doloroso.

L’orzaiolo può essere causato dai batteri che si trovano nelle radici delle ciglia, ma anche dalla scarsa igiene quotidiana, dai cambiamenti ormonali o dal sistema immunitario debilitato

Il fastidio che provoca diminuisce al momento dell’emissione del pus. Tuttavia, se l’infezione non viene curata in modo adeguato c’è il rischio che si possa estendere a tutta la palpebra e alla congiuntiva.

Per prevenire la comparsa del disturbo è indicato rimuovere quotidianamente gli eccessi sebacei che si depositano sulle palpebre con saponi neutri delicati o prodotti specifici.

camomilla

A seconda della gravità e dell’intensità del disturbo, lo specialista potrà consigliare la cura farmacologica più indicata per rimuovere l’orzaiolo. Tuttavia, in molti casi si può ricorrere anche ai rimedi naturali per alleviare la sintomatologia.

Per diminuire il fastidio sono particolarmente indicati, ad esempio, gli impacchi di camomilla che sfiammano la palpebra e ad accelerano il naturale processo di guarigione.

Inoltre, può essere utile anche applicare sull’occhio un impacco caldo di acqua per circa 15 minuti o porre direttamente sulla parte indolenzita una bustina di tè verde tiepida.

Per ottenere un effetto lenitivo immediato si può ricorrere anche a lavaggi con i semi di coriandolo o agli impacchi con le foglie di acacia o tarassaco che hanno notevoli proprietà antisettiche e antibatteriche.

In presenza di un orzaiolo, però, vanno evitati i trucchi, le lenti a contatto e il make up in generale. Durante l’infezione, infatti, la palpebra va lavata ed igienizzata con cura e non deve essere sottoposta ad ulteriori sollecitazioni.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI