special

Il lato positivo

La rubrica di Elena Bernabè e Sandra Saporito per riuscire a guardare in una prospettiva diversa e arricchente anche le circostanze più complesse del nostro quotidiano.

Vai allo speciale
Psiche

10 frasi che spiegano perché la noia è un invito a cambiare

10 frasi per 10 passi per comprendere il potere creativo della noia, condizione esistenziale essenziale per cambiare ed evolverci.

10 frasi per 10 passi per comprendere il potere creativo della noia, condizione esistenziale essenziale per cambiare ed evolverci.

La noia è una condizione che tutti noi conosciamo. Abbiamo imparato sin da piccoli a sfuggirvi, a non viverla, a trovare qualsiasi distrazione pur di non accoglierla nelle nostre giornate. Eppure la noia arriva sempre per portarci grandi insegnamenti: il nostro compito è quello di non temerla, ma di lasciarla agire nella nostra interiorità. Solo in questo modo possiamo cogliere il suo invito a guardarci dentro e a cambiare direzione nella nostra vita. Questo mutamento di rotta non sarà allora una fuga da essa, ma un aver compreso la lezione che è giunta a portarci ed agire di conseguenza.

Per poter comprendere appieno il grande potere curativo nascosto nella noia riportiamo 10 frasi di grandi autori che ci permettono di approfondire questa meravigliosa tematica.

10 frasi sulla noia

  1. L’uomo odia la noia per la stessa ragione per cui odia la morte, cioè la non esistenza. (Giacomo Leopardi)

    La noia porta con sé il vuoto, quello stato dell’anima che facciamo così tanta fatica a vivere. Se solo capissimo che qualsiasi mancanza è in realtà un grande dono in divenire, una scoperta in gestazione, un cambiamento agli albori allora riusciremmo ad accogliere anche la noia come una preziosa occasione di sguardo interiore.
     
  2. La noia è una malattia che colpisce chi non sa star solo.
    (Roberto Gervaso)

    Stare bene con se stessi vuol dire essere in grado di rimanere da soli stando in ascolto dei nostri pensieri e delle nostre emozioni. Spesso proviamo noia quando non viviamo bene la solitudine e sentiamo l’esigenza di trovare distrazioni, compagnia, attività che ci distolgono da noi stessi. Sperimentare invece la solitudine è un modo per calmare la mente, il corpo ed il respiro e trovare un centro dentro noi stessi.
     
  3. Un uomo può sopportare qualsiasi cosa, eccetto una successione di giorni ordinari.
    (Goethe)

    La noia nelle relazioni, nel lavoro, nella vita in generale arriva per destarci dalla nostra routine, per farci capire che il cambiamento e la creatività sono nutrimenti per la nostra anima, per attivare il nostro mondo interiore e mutare così quello esteriore. E’ come un campanello d’allarme che ci invita a riconquistarci le nostre energie vitali.
     
  4. La cura per la noia è la curiosità.
    (Dorothy Parker)

    Come scritto in precedenza la noia arriva per smuoverci, è come se volesse avvertirci che tutto questo fluire sempre uguale e ripetitivo non va più bene per noi. Grazie ad essa i nostri pensieri si muovono e riescono a far attivare la curiosità e la creatività, veri motori del nostro nutrimento interiore.
     
  5. Non abbiate paura di annoiarvi perché alcune delle cose più sorprendenti sono create attraverso la noia.
    (Rachel Hamilton)

    Riuscire a stare nella noia vuol dire essere in grado di rimanere nel vuoto senza l’urgenza di volerlo riempire nell’immediato e a tutti i costi. Ed è proprio nel nulla che i semi per nuove idee e nuove intuizioni possono mettere radici e sbocciare in tutta la loro bellezza.
     
  6. Un noioso è un uomo che ti priva della solitudine senza fornirti compagnia.
    (Gian Vincenzo Gravina)

    Ascoltare con attenzione la noia che ci provoca una situazione o una persona vuol dire essere consapevole che tutto intorno a noi ci parla e ci invita a scegliere persone, situazioni e condizioni che ci stimolano, che ci arricchiscono e ci fanno stare bene. E’ un modo per riuscire a costruire il proprio mondo, le proprie relazioni, i propri interessi secondo il proprio star bene.
     
  7. Una certa capacità di sopportare la noia è quindi indispensabile per avere una vita felice, ed è una delle cose che si dovrebbero insegnare ai giovani.
    (Bertrand Russel)

    Insegnare ai bambini a vivere la noia è un grande atto educativo. In una società piena di attività e di oggetti preconfezionati è molto difficile esercitare la creatività, l’ingegno e l’inventiva. Riuscire a vivere la noia rimanendo nel vuoto è un buon modo per liberarsi da distrazioni, rilassare corpo e mente e imparare ad attendere idee e soluzioni.
     
  8. Non c'è conversazione più noiosa di quella dove tutti sono d'accordo.
    (Michel Eyquem de Montaigne)

    Il confronto è arricchente, la diversità smuove le menti, i pensieri differenti hanno il potere di far mutare la prospettiva. Se ciò non avviene in un dialogo lo scambio diviene noioso, autoreferenziale e superficiale. La noia ci invita a smuovere la situazione, a cercare nuove vie, a divertirci.
     
  9. Le attività noiose diventano perversamente molto meno noiose se ci si concentra molto su di esse.
    (David Foster Wallace)

    Un’altra importante funzione della noia è quella di richiamare la nostra attenzione su ciò che stiamo vivendo e facendo. Se riusciamo a focalizzarci sull’attività che stiamo svolgendo in automatico liberiamo la mente dai pensieri, rallentiamo il nostro respiro e ci impegniamo in quell’azione in modo consapevole. Proviamo allora a considerare la noia come un maestro che ci richiama a prestare maggiore attenzione al presente.
     
  10.  Sei annoiato dalla vita? Allora gettati in qualche attività in cui credi con tutto il tuo cuore, vivi per essa, muori per essa, e troverai una felicità che pensavi non avresti mai potuto possedere.
    (Dale Carnegie)

    La noia ci invita a cambiare, a rinnovare, a provare. E’ un tocco dell’anima sulla nostra spalla che ci sprona a rendere la nostra vita un capolavoro.

Elena Bernabè