Come sconfiggere l'ansia e la depressione a Natale

Guida Guida

Ansia e depressione possono colpire anche a Natale. Scopri come evitare che rovinino le festività!

Ansia e depressione possono colpire anche a Natale. Scopri come evitare che rovinino le festività!
Ti potrebbero interessare

Le feste di Natale dovrebbero essere un'occasione di gioia. Capita, invece, che per alcuni si trasformino nella miccia che accende ansia e depressione.

La sensazione di non riuscire a far fronte a tutti gli impegni può rendere il Natale una fonte di ansia

Anche problemi di tipo economico, eventuali tensioni in famiglia o, al contrario, l'impossibilità a trascorrere del tempo con le persone care possono contribuire al problema, aumentando significativamente lo stress e le sue conseguenze.

In altri casi a portare ad ansia e depressione è la sindrome affettiva stagionale, un vero e proprio disturbo che colpisce soprattutto all'arrivo dei mesi più freddi dell'anno.

In tutti i casi il problema può avere conseguenze come l'insonnia, il consumo eccessivo di cibo o di alcolici o fastidiosi mal di testa.

Se, poi, quella con cui si ha a che fare è una vera sindrome affettiva stagionale i problemi possono proseguire anche dopo le feste.

Com'è possibile affrontare il problema limitando al minimo le sue conseguenze?

Tristezza, ansia e depressione natalizie non sono un problema da sottovalutare. Ecco come sconfiggerle

  • Chi soffre di questo problema in forma non grave può cercare di migliorare la situazione cercando di ridurre le fonti di stress. Meglio limitare gli impegni, condividere i compiti con altri membri della famiglia, ad esempio lasciando che sia qualcun altro ad occuparsi di acquistare qualche regalo e facendosi aiutare per organizzare e preparare pranzi e cenoni. Fondamentale è, poi, riuscire a trovare del tempo per riposarsi un po'.
  • In casi più complessi potrebbero essere utili il counseling o la partecipazione a gruppi di aiuto
  • Anche la luce può essere d'aiuto. Per questo chi soffre di sindrome affettiva stagionale può affidarsi alla fototerapia. Per ottenere risultati significativi è però bene chiedere consiglio al proprio medico.
  • Nei casi più gravi può essere necessario assumere dei medicinali. Il fai da te è però assolutamente vietato: prima di assumere un farmaco è indispensabile consultare un medico.


Foto: © Alliance - Fotolia.com
Fonte: MedicineNet 

Un viaggio contro la depressione

Quando il Natale scatena ansia e tristezza anche allontanarsi da casa può essere una buona idea, soprattutto se si sceglie una meta esotica dove fare il pieno della luce che aiuta a migliorare l'umore di chi soffre di sindrome affettiva stagionale. 

Salute e benessere
SEGUICI