L'herpes genitale si può contrarre col sesso orale?

Domande Domande & Risposte

L'herpes genitale è causato dal Virus Herpes simplex ed è presente in 2 sottotipi (HSV-1 e HSV-2). Generalmente si trasmette per via sessuale e può colpire sia l’uomo che la donna. La manifestazione maschile è perlopiù evidente sullo scroto e sulla punta del pene, mentre quella femminile (herpes vaginale) interessa la vagina, l’utero e la vulva. In alcuni casi, tuttavia, il virus può colpire anche la zona anale.

In fase acuta, questo tipo di herpes comporta la presenza di vescicole bianche, talvolta accompagnate da dolore e bruciore. In casi più importanti, inoltre, i sintomi implicano anche febbre, emicrania, mal di testa, spasmi muscolari, difficoltà di minzione e prurito. Tra i possibili rischi in gravidanza c’è la trasmissione del virus al feto, ma è una probabilità molto rara.

L’herpes genitale: come si trasmette

Parliamo di un’infezione virale che si trasmette tramite rapporti sessuali non protetti. Il contagio dell’herpes, infatti, avviene mediante il contatto diretto con un partner malato.

Tuttavia, è bene tenere presente che talvolta l’herpes genitale può essere anche asintomatico e che, pertanto, chi ne è affetto può esserne del tutto inconsapevole.

Esistono dei soggetti, inoltre, che hanno un’incidenza maggiore di contrarre il virus. È il caso, ad esempio, di chi ha un sistema immunitario debole, ma anche di persone che vivono un periodo di profondo stress o che sono malate.

Foto: nd3000  © 123RF.COM

Il rischio di contagio tramite sesso orale

L’herpes genitale può essere contratto anche attraverso il sesso orale, ma si tratta di una casistica abbastanza rara. La probabilità di contagio, tuttavia, aumenta quanto il virus è in fase acuta, sebbene non si possa escludere un’eventuale trasmissione anche in fase di latenza.

Come si cura l’herpes genitale

Se da un lato non esiste una cura definitiva per questo tipo di virus (infatti possono esserci anche delle recidive nel corso della vita), esistono comunque delle sostanze farmacologiche in grado di alleviare e ridurre la sintomatologia. È il caso, ad esempio, degli antivirali che permettono di diminuire i tempi di espulsione dell’herpes.

Foto apertura: Siriluk Kongkead © 123RF.COM

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Salute e benessere
SEGUICI